Mazda MX5 Levanto. L’estate infinita

Mazda MX5 Levanto. L’estate infinita

Mazda MX5 Levanto. L’estate infinita

Mazda MX5 Levanto nasce dalla collaborazione tra la Casa maestra del Takumi e i Maestros di Garage Italia Customs. Effetto spettacolare

chiudi

Caricamento Player...

Può un’auto trasformarsi in un manifesto di libertà e gioia di vivere? Certamente sì, se a idearla sono i Maestri giapponesi del Takumi – tradizione nipponica per la manifattura di precisione ed il culto dell’abilità artigianale -, Mazda e i Maestros di Garage Italia Customs, che ci hanno ormai abituato a fascinose interpretazioni delle vetture del momento. Ecco dunque la Mazda MX5 Levanto che trae ispirazione da Endless Summer, mitica pellicola di Bruce Brown del 1966 considerato un capolavoro dei docufilm sul Surf.

Alla ricerca dell’onda perfetta

La trama del film è semplice ed accattivante. Due ragazzi americani intraprendono un viaggio tra la Nuova Zelanda, Australia, Africa e Tahiti, inseguendo letteralmente l’estate alla ricerca dell’onda perfetta. In ogni luogo visitato, la loro prorompente vitalità aiuta alla diffusione del Surf come vera e propria attività sportiva. Gusto della libertà, piacere del contatto con la natura e, non ultimo, l’irrefrenabile voglia di una estate “infinita”.

Una livrea da estate infinita

Concetti che ritroviamo nella Mazda MX5 Levanto, basta osservarla e si ha voglia di sole, mare e libertà. La livrea della roadster, realizzata dai Maestros dell’hub creativo di Lapo Elkann è stata creata sviluppando il concetto dell’estate infinita incrociando la mitica estetica da beach boy californiano con la sofisticata eleganza tipica della riviera italiana, magistralmente rappresentata dalle magiche atmosfere della cittadina del Levante ligure. La carrozzeria riprende quindi i colori dei lunghi tramonti estivi con un acceso tono arancio che sfuma nell’indaco all’altezza della linea di cintura. La particolare verniciatura è stata realizzata con abile maestria dagli artigiani specializzati di Garage Italia Customs che, dosando con attenzione la quantità di vernice spruzzata dalla pistola, sono riusciti ad ottenere una perfetta fusione, senza alcun tipo di stacco tra i due colori, che sfumano l’uno nell’altro in modo naturale.

Interni da barca per vivere il mare

Gli interni richiamano il dualismo cromatico degli esterni con un rivestimento completo del cruscotto, dei pannelli porta e della selleria in denim giapponese, abbinato ad Alcantara nautico azzurro per le sedute (un materiale che si può tranquillamente bagnare, quindi perfettamente in linea con il concept della vettura) con cuciture a contrasto arancioni: materiali tanto giovani e pratici quanto eleganti ed inediti in campo Automotive. La personalizzazione è completata da un set di cerchi da 17”, Diamond Cut, “Design 66” della linea di accessori originali Mazda. Questi cerchi, dal caratteristico taglio a diamante, non solo rendono più accattivante l’aspetto della vettura ma costituiscono con la loro sigla identificativa (“66”) un altro, subliminale, riferimento al film di Brown. La celebre pellicola fu infatti lanciata nel 1966.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella fotogallery