Mercedes AMG SLC 43: la SLK del terzo millennio

Mercedes AMG SLC 43: la SLK del terzo millennio

Mercedes AMG SLC 43: la SLK del terzo millennio

La Mercedes AMG SLC 43 si pone ai vertici della nuova gamma SLC continuando la saga iniziata nel 1996 con la SLK. Sarà presentata a gennaio al NAIAS di Detroit.

chiudi


La Mercedes AMG SLC 43 è l’ultima prestigiosa evoluzione delle Roadster compatte della Stella. Nel 1996 Mercedes Benz stupì il mondo automobilistico lanciando sul mercato la SLK, dove K stava per Kompressor. Non era però soltanto il brillate colore Yellowstone (giallo) a colpire, ma la scelta (una novità per l’epoca) di avere al posto della capote in tessuto, un hard-top ripiegabile.

La SLK divenne il simbolo del rilancio Mercedes-Benz ed aprì una una nuova era. Le caratteristiche costruttive del suo tetto fecero scuola e vennero prese a modello per molte altre decappottabili. Nel 2004, con la seconda generazione della SLK sottolineata da un frontale che ricordava il muso delle auto di Formula 1 venne lanciata la prestigiosa SLK 55 AMG.

Costantemente evolute e migliorate, le SLK sono giunte alla quarta generazione, che debutterà ufficialmente al prossimo NAIAS di Detroit, in calendario dall’11 al 24 gennaio 2016. Per l’occasione la Roadster compatta tedesca cambia sigla. Vista l’affinità tecnica che da sempre la lega alla Classe C diventa SLC. Ai vertici della gamma c’è ancora una volta una AMG, la Mercedes AMG SLC 43, super prestigiosa nelle prestazioni e negli allestimenti.

Grazie al motore biturbo 3.0 V6 con potenza massima di 367 CV ( 270 kW) ed una coppia massima pari a 520 Nm, la Mercedes AMG SLC 43 da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi, toccando una velocità massima di 250 km/h (regolata elettronicamente).

L’assetto appositamente sviluppato ed il supporto specifico di motore e scatola ponte posteriore sono studiati per garantire un’elevata accelerazione trasversale ed un ridotto rollio. L’assetto AMG Ride Control con ammortizzazione adattiva ed il pacchetto Handling con bloccaggio meccanico del differenziale sull’asse posteriore sono volti ad assicurare una maggiore dinamica di marcia.

Numerosi gli highlight come il cambio sportivo 9G-Tronic con funzione di doppietta automatica al passaggio ad una marcia inferiore e tempi di reazione straordinariamente bassi nel programma di marcia Sport + o in caso di cambio di marcia manuale. L’impianto frenante ad alte prestazioni con dischi del freno più grandi. I cerchi in lega leggera AMG da 18” a razze multiple. L’asse anteriore e posteriore specifici con nuova elastocinematica.

Sul fronte estetico spiccano: la griglia a diamante cromata con lamelle nere lucide; la grembialatura anteriore/posteriore; i terminali di scarico specifici; le coperture dei passaruota integrate nei rivestimenti dei passaruota stessi; la strumentazione nel design “bandiera a scacchi” con indicazione fino a 280 km/h; il volante sportivo multifunzione in pelle nappa con impugnature traforate, appiattito in basso, con cuciture decorative a contrasto rosse; il rivestimento in pelle nappa/microfibra Dinamica in colore nero con design che richiama i sedili sportivi, motivi e cuciture decorativi in rosso, con pannello centrale delle porte specifico.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella galleria fotografica