Michael Schumacher se ne sta andando

Michael Schumacher se ne sta andando

Michael Schumacher se ne sta andando

Trapelano dalla Svizzera alcune indiscrezioni sulle condizioni di salute di Michael Schumacher, il suo terribile calvario starebbe per finire

chiudi


La sopravvivenza legata a un miracolo

Secondo una fonte anonima ma considerata “affidabile” e riportata da TheBitBag e ripresa dalla stampa internazionale, le condizioni d salute di Michael Schumacher starebbero progressivamente peggiorando. La sua vita è appesa a un filo. A lasciarsi sfuggire la notizia sarebbe stato uno dei neurochirurghi che lo seguono. Il medico avrebbe riferito che “le residue speranze di sopravvivenza di Schumacher sarebbero legate ad un miracolo”.

La fine di un lungo calvario

Per l’asso degli assi della F1 sarebbe giunto quindi il momento di mettere fine a un calvario – mi scusi chi non la pensa come me – iniziato dopo quel terribile incidente, una banale caduta sugli sci avvenuta nel dicembre 2013, che ha privato il mondo della F1 di uno dei suoi più grandi campioni. Da quel momento Schumi è scomparso agli occhi del mondo. Prima lunghi mesi in ospedale e poi la camera-ospedale allestita nella villa di Gland, sul lago di Ginevra. Accanto a lui, oltre all’equipe di neurologi, fisioterapisti e logopedisti coordinata dal luminare Richard Frackowiak, la moglie Corinna che oltre a convivere con l’insopportabile dolore di vederlo in simili condizioni, è stata costretta a difendersi dall’assedio di paparazzi e giornalisti d’assalto pronti a carpire ogni minimo sussulto per trasformalo in notizia da strombazzare sui media.

In attesa di conferme ufficiali

Negli ultimi mesi Michael Schumacher “sarebbe gravemente peggiorato” avrebbe perso oltre 10 kg, arrivando a pesarne non più di 45 rispetto ai 75 di quando godeva ottima salute. Al momento non esiste alcun comunicato ufficiale sulle condizioni del campione. Sabine Kehm, la sua addetta stampa, tace. I media si affidano a supposizioni e sentito dire. Dal giorno dell’incidente sono passati ormai oltre due anni (Schumacher cadde dagli sci battendo violentemente la testa su una pietra il 29 dicembre 2013). Due anni terribili di indicibili sofferenze per lui e i suoi cari, forse è tempo che scenda il sipario.