I nuovi SUV di Peugeot presentati al Motorshow di Bologna

I nuovi SUV di Peugeot presentati al Motorshow di Bologna

I nuovi SUV di Peugeot presentati al Motorshow di Bologna

chiudi

Al Motorshow di Bologna, Peugeot presenta i suoi nuovi SUV. Ma non solo: ci saranno anche l’area heritage e la zona dedicata ai test drive

Sul red carpet del Motorshow di Bologna della Casa francese il posto centrale è certamente occupato da lei: dalla Peugeot 3008. Frontale verticale, cofano lungo e orizzontale, grandi ruote e barre al tetto profilate ne fanno risaltare la silhouette. L’interno presenta l’ultima evoluzione del Peugeot i-Cockpit: volante compatto, touchscreen da 8”, sei “toogle switch”, quadro strumenti in posizione rialzata, con schermo da 12,3″.

Per la prima volta in Italia, sarà esposto anche il nuovo SUV Peugeot 5008, un grande SUV sette posti. Con 3008 condivide i tratti da SUV, il Peugeot i-Cockpit e tutte le tecnologie di assistenza alla guida, ma è più lungo, ha un passo di 2,84m ed è il più abitabile tra i SUV del segmento C.

Ovviamente è presente anche l’altro SUV lanciato nel corso del 2016, cioè la Peugeot 2008. Sullo stand del Motor Show di Bologna proposta in prima assoluta un’inedita versione Black Matt, con un trattamento della verniciatura nero opaco che ne accentua le forme plastiche. Questa versione sarà in vendita a partire dal mese di febbraio 2017.

Innovazione e tradizione al Motorshow

L’area Heritage Peugeot è dedicata completamente alla 205, un’auto “mitica” cha ha fatto la storia dell’automobile. È una delle auto più vendute nella storia Peugeot, con oltre 5 milioni di esemplari, prodotta dal 1983 fino a fine secolo. Al Motorshow di Bologna è proposta in alcune delle sue realizzazioni più spettacolari. Si parte da uno dei 200 esemplari di 205 Turbo 16 “stradali” che Peugeot realizzò per ottenere l’omologazione della 205 Turbo 16 alle competizioni in Gruppo B.

Le 200 Turbo 16 stradali, tutte grigie scuro, hanno un quattro cilindri in linea – sedici valvole turbocompresso di 1779 cc – da 200 CV a 6750 giri/min, abbinato ad un cambio a cinque marce. Questa berlinetta raggiungeva una velocità massima di 209 km/h. E accelerava da 0 a 100 km/h in 6,0 secondi. Per quanto riguarda la 205 Turbo 16 da corsa, nel 1985 e 1986 si aggiudicò due Mondiali Rally Costruttori e Piloti. Prima con il finlandese Timo Salonen, poi l’anno seguente con Juha Kankkunen