Montare Freni carboceramici BMW X5

Montare Freni carboceramici BMW X5

Montare Freni carboceramici BMW X5

Dischi freni carborceramici per BMW X5, tutto quello che c’è da sapere: cosa sono, a cosa servono e una guida pratica su come montarli

chiudi


Dischi freni carboceramici BMW X5, ecco una pratica guida che vi aiuterà passo passo nella scelta del modello di disco freno da acquistare e su come sostituirlo.

Cosa sono i freni carboceramici?

I dischi freno sono senza alcun dubbio un’evoluzione nel mercato automobilistico. Pensati per essere utilizzati in ambito aerospaziale sono diventati nel corso degli anni richiestissimi nel mercato delle auto da corsa. Come mai questa improvvisa richiesta? Il tutto è nato dal materiali innovativi e high-tech che provvisti di carbonio e ceramica consentono di migliorare non solo la resistenza alle sollecitazioni termiche, ma anche di ridurre il peso. Ma non finisce qui visto che i freni in carboceramici sono famosi anche per offrire una migliore agilità alla vettura preservando l’assenza di fading: ossia non riducono la potenza in caso di temperature elevate. Per finire è stato accertato che i materiali innovativi assicurano anche una vita più lunga rispetto ai classici freni.

Caratteristiche dei freni carboceramici

Ma cosa spinge gli automobilisti a fare installare freni carboceramici sulle proprie vetture? Sicuramente bisogna considerare una serie di vantaggi come:

  • una leggerezza ridotta del 60% rispetto ai tradizionali dischi freni. Si tratta di una peculiarità che assicura non solo la riduzione del peso del telaio, ma anche della masse rotanti ruote;
  • per di più si registra un aumento di agilità del veicolo anche in condizioni in curva;
  • migliora il fading e si presentano alte resistenze alla corrosione del materiale;
  • un ciclo di vita di gran lunga migliore rispetto ai tradizionali freni;
  • materiali leggeri utilizzati pensati per assicurare alte resistenze agli sbalzi termici;
  • un’altissima resistenze al calore anche in caso di impiego continuo.

L’unico contro, se tale può essere definito, è il prezzo relativamente alto per un accessorio destinato a cambiare il mercato delle automobili.