Monza: l’autodromo visto in realtà aumentata

Monza: l’autodromo visto in realtà aumentata

Monza: l’autodromo visto in realtà aumentata

La realtà aumentata arriva all’Autodromo Nazionale Monza. Grazie agli occhiali multimediali la statua di Juan Manuel Fangio prende vita

chiudi


Esperienza unica ed emozionante

Monza è il primo circuito al mondo ad utilizzare la realtà aumentata per immergere i visitatori in un’esperienza unica ed emozionante. Dal 29 aprile le visite guidate dell’Autodromo Nazionale Monza si arricchiranno di un’ulteriore opportunità. Si tratta dell’Augmented Reality Tour, un viaggio tra le strutture del circuito accompagnati da una guida esperta che nei punti più significativi del percorso attiverà gli speciali occhiali multimediali, indossati dai visitatori. Grazie alla tecnologia brevettata di ArtGlass, questi vivranno un’esperienza unica con ricostruzioni 3D, filmati storici e racconti legati alla pista monzese e agli episodi che l’hanno resa il tempio della velocità per antonomasia.

Vivere in diretta momenti storici

Una esperienza che abbiamo potuto toccare con mano, o meglio vedere con i nostri occhi indossando gli speciali occhiali multimediali. Così puntando lo sguardo sulla celebre statua di Juan Manuel Faggio, questa è parsa animarsi mostrando l’evoluzione del design delle vetture da corsa. Allo stesso modo volgendoci verso la sala stampa, ecco Michael Schumacher che annuncia l’abbandono delle corse o ancora il tracciato degli anni Cinquanta con fotografie e video dall’archivio storico dell’Autodromo Nazionale Monza. In ben sette momenti differenti, abbiamo potuto apprezzare la moderna tecnologia di visita brevettata da ArtGlass, l’azienda monzese leader internazionale nello sviluppo di esperienze di realtà aumentata per l’arte e l’edutainment grazie ad un mix di soluzioni informatiche unico e una solida esperienza editoriale.

Interagire con ciò che si vede

La realtà aumentata è un arricchimento della percezione sensoriale con informazioni aggiuntive non rilevabili attraverso l’osservazione diretta. Questa mediazione fra reale e virtuale avviene in tempo reale grazie a degli occhiali multimediali con lenti trasparenti e consente all’utente di interagire con essa. L’applicazione di questo nuovo paradigma rappresenta una pietra angolare in grado di unire l’enorme patrimonio del circuito e l’utenza, in un racconto dal vivo della storia del Tempio della Velocità estremamente coinvolgente.

Come prenotare

E’ possibile prenotare l’Augmented Reality Tour all’Infopoint dell’Autodromo Nazionale Monza dal lunedì alla domenica dalle 10 alle 18 con un piccolo sovrapprezzo rispetto al costo della normale visita guidata. I turisti potranno integrare l’esperienza anche con un giro di pista in bicicletta, minivan oppure con una supercar guidata da un driver professionista. Per informazioni è disponibile il sito www.monzanet.it oppure i numeri 039/2489590 e 334/7068137.

Occhiali multimediali ArtGlass

Il kit multimediale per vivere l’emozionante esperienza dell’Augmented Reality Tour