Motorizzazioni per BMW M2: dettagli, dati e caratteristiche

Motorizzazioni per BMW M2: dettagli, dati e caratteristiche

Motorizzazioni per BMW M2: dettagli, dati e caratteristiche

chiudi

Motorizzazioni per BMW M2: tutti i dettagli e le caratteristiche della pepatissima compatta

Motorizzazioni per BMW M2: un approfondimento dettagliato con informazioni di potenza massima, alimentazione e trasmissione. Inclusi dettagli più profondi su architettura e caratteristiche speciali.

Una compatta pepatissima

La BMW M2, presentata proprio di recente, rappresenta il modello di entrata nell’eccitante mondo della gamma M. Non si può certo definire un’entry level tradizionale, con un prezzo di listino che parte da oltre sessantamila euro.

Come per tutte le supersportive BMW, è più che altro una questione di dimensioni e caratteristiche della carrozzeria. Quest’auto è una sportiva puro sangue, con componenti di grande qualità e un motore adatto a dimostrarlo. Ecco tutti i dettagli.

Alimentazione a benzina, naturalmente

Come tutte le auto sportive di razza vera, il tipo di alimentazione scelto è la benzina. L’unità presente nel cofano della BMW M2 è un 3.0 litri a sei cilindri in linea, turbocompresso grazie alla tecnologia TwinPower Turbo.

Le valvole sono ad alzata variabile, e garantiscono una potenza meglio distribuita su tutto il range di giri al minuto. La potenza massima che il motore è in grado di sviluppare è di 370 CV.

Grande coppia e velocità massima

La coppia motrice massima ha il valore di 465 Nm, un valore da buon turbodiesel di fascia alta. 35 Nm di overboost addizionali sono disponibili in casi particolarmente estremi. La fascia di coppia massima si trova tra i 1.350 e i 4.500 giri al minuto.

I valori di accelerazione e ripresa sono considerevoli. L’accelerazione da 0 a 100 km all’ora è di appena quattro secondi e mezzo, grazie anche al peso contenuto dell’auto. La velocità massima è di 250 km all’ora, autolimitata.

Grande efficienza

I consumi sono di 8.5 litri per 100 km con il cambio manuale. È prevista anche un’opzione con cambio a doppia frizione DKG, che abbatte i consumi sotto il muro degli 8 litri per 100 km.