Nico Rosberg Clamoroso!! Mi ritiro dalla F1. L’annuncio al Gala FIA

Nico Rosberg Clamoroso!! Mi ritiro dalla F1. L’annuncio al Gala FIA

Nico Rosberg Clamoroso!! Mi ritiro dalla F1. L’annuncio al Gala FIA

Nico Rosberg ha deciso di ritirarsi dalla Formula 1, è lo stesso neo campione del mondo ad annunciarlo al Gala della FIA

chiudi


Nico Rosberg, spiazza tutti, al Gala della FIA a Vienna dove si assegnano i tradizionali premi di fine stagione, annuncia che ha deciso di mettere fine alla sua carriera di pilota di F1 con effetto immediato. A distanza di neanche una settimana dalla incoronazione a campione del mondo, l’asso tedesco con la solita sconcertante franchezza ammette che ne ha abbastanza di lotte e tensioni allo spasimo. Nell’ultima stagione ha dato tutto e forse anche di più per coronare quel grande sogno che accarezzata fin da bambino quando guardava le foto e i filmati di papà Keke salire sul gradino più alto del podio acclamato dalla folla. (papà Keke vinse il titolo mondiale con la Williams nel 1982 e si ritirò quando Nico aveva un anno, ndr)

Per 25 anni ha dato tutto per questo obiettivo

A quel sogno Nico Rosberg (classe 1985) ha dedicato e, quanto meno in parte, sacrificato la propria vita. Già in corsa con i kart nel 1996, poi nel 2002 ecco la prima monoposto e il successo nella Formula BMW. La possibilità di testare una Williams diventando il più giovane pilota a guidare una F1. Nel 2006 viene ingaggiato proprio dalla Williams. Poi nel 2010 il passaggio alla Mercedes come compagno di squadra di Michael Schumacher. Nel 2013 pensa che sia il suo momento, ma nel team arriva Lewis Hamilton che conosce bene dai tempi del kart. Il rapporto tra loro diventa subito difficile e peggiorerà di stagione in stagione. Mentre Lewis colleziona titoli, Nico, eterno secondo, morde il freno, fino all’ultima stagione capolavoro, quando da il tutto per tutto ed anche di più per coronare il suo grande sogno.

Uno stress immenso sino all’ultima bandiera a scacchi che lo ha incoronato campione del mondo. «Sin da quando avevo 6 anni – ha detto Rosberg – avevo un sogno, ed era quello di diventare campione del mondo della Formula 1. Ora l’ho raggiunto». Chi prenderà il suo sedile in Mercedes è una storia ancora tutta da raccontare.