Pagani Huayra BC: omaggio a un amico

Pagani Huayra BC: omaggio a un amico

Pagani Huayra BC: omaggio a un amico

La Pagani Huayra BC, che debutterà a Ginevra (3-13 marzo), è l’omaggio di Horacio Pagani all’amico collezionista Benny Caiola

chiudi


La Pagani Huayra BC, che si appresta a debuttare al Salone di Ginevra, porta la sigla BC in ricordo di Benny Caiola, noto collezionista italo-americano scomparso nel 2010, personale amico del patron argentino, nonché affezionato cliente delle straordinarie supercar prodotte con amore artigianale nell’Atelier di San Cesario sul Panero. Con la Huayra BC, Horacio Pagani ha voluto superare se stesso realizzando una vettura ancora più estrema rispetto alla già straordinaria Huayra.

Motore 6.0 V12 biturbo Mercedes-AMG

La Pagani Huayra BC presenta tali innovazioni sia tecniche sia stilistiche, da renderla più che una versione speciale della Huayra un modello totalmente nuovo. Per esempio a livello di carrozzeria è rimasto invariato soltanto il tetto. Per il resto vistose appendici aerodinamiche, come l’alettone posteriore stile racing ne sottolineano il carattere sportivo estremo voluto per esaltarne le prestazioni soprattutto in pista anche se la vettura è omologata per l’uso su strada. Difficile infatti poter pensare di poter sfruttare la spaventosa potenza del suo motore motore 6.0 V12 biturbo Mercedes-AMG su strade aperte al traffico.

800 cavalli sotto il cofano

La potenza ufficiale sarà dichiarata alla presentazione di Ginevra, tuttavia si parla di un ulteriore sensibile incremento che raggiungerebbe la soglia degli 800 CV. Tutto nuovo il cambio robotizzato sette marce sviluppato dalla Xtrac, dotato di attuatori elettroidraulici e sincronizzatori in fibra di carbonio, per renderlo ancora più rapido nella risposta rispetto a quello della Huayra. Rivista la gestione della frizione, per controllare la maggiore coppia erogata dal propulsore. Nuovo anche il differenziale autobloccante a controllo elettronico. Completa il tutto uno scarico in titanio ultraleggero, che oltre a risparmiare peso garantisce un sound, in fatto di decibel, ancora più intenso ed esaltante.

Potrebbe raggiungere i 400 km/h!

Super sofisticate le sospensioni Avional che sfruttano un un nuovo materiale: l’HiForg di derivazione aeronautica che consiste in una lega d’alluminio dalla particolare resistenza meccanica. Grazie al suo impiego, le sospensioni della BC sono più leggere del 25% rispetto a quelle della Huayra. Proprio il peso è l’elemento che fa la differenza tra la Pagani Huayra BC e la Huayra standard. Grazie all’impiego di innovativi materiali superleggeri il peso è stato contenuto in soli 1218 kg, oltre un quintale in meno rispetto al precedente modello. Logico quindi aspettarsi prestazioni di punta ancora più strabilianti. Tenendo conto che la Huayra raggiunge una velocità massima di 360 km/h e schizza da 0-100 km/h in 3,6 secondi, la Huayra BC dovrebbe scendere sotto i 3 secondi e potrebbe addirittura toccare i 400 km/h!

Freni Brembo e pneumatici Pirelli

Per gestire simili prestazioni l’impianto frenante carboceramico Brembo adotta pinze costruite con una nuova tecnica, grazie alla quale è stato possibile ridurre le masse non sospese. I pneumatici sono i Pirelli P Zero Corsa da 255/30ZR20 e 355/25ZR21, all’anteriore e al posteriore rispettivamente. A richiesta sono disponibili anche i Pirelli P Zero Trofeo R, omologati per il solo uso in pista e capaci di generare accelerazioni laterali fino a 2G.

La Pagani Huayra BC sarà realizzata in una serie di 25 esemplari, composta da 5 prototipi e 20 vetture standard. Anche se il prezzo non è stato ancora dichiarato, sarà probabilmente superiore ai 2 milioni di euro.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella galleria fotografica