Passaggio di proprietà auto come funziona e quanto costa

Passaggio di proprietà auto come funziona e quanto costa

Passaggio di proprietà auto come funziona e quanto costa

chiudi

Passaggio di proprietà auto come funziona

Passaggio di proprietà auto come funziona, quanto costa e le cose da fare per procedere in modo completamente autonomo.

Sfatiamo uno dei tabù più temuti da chi compravende auto usate

Il passaggio di proprietà è uno dei dubbi, una delle più grosse incognite di chi deve vendere o acquistare un’auto usata. Il problema di quando ci si scontra la burocrazia italiana è che si ha sempre, e a ragione, paura di dimenticare un pezzo e pagarla molto salata – a volte in termini di tempo, a volte in termini pecuniari.

In realtà per sbrigare questo tipo di pratica non serve particolare sforzo, e si risolve tutto con relativa semplicità. Purtroppo non si può dire lo stesso del fattore economico, come vedremo.

La trafila burocratica

Il primo passaggio da completare è firmare il contratto di vendita dell’auto. Da questa data ci saranno 60 giorni di tempo per regolarizzare la propria posizione. A questo punto servono i seguenti documenti:

  • Fotocopia del libretto di circolazione dell’auto
  • Fotocopia della carta d’identità dell’acquirente
  • Marca da bollo da 14.62 euro

Sia il venditore che l’acquirente devono presentarsi presso un ufficio della motorizzazione o del PRA. Per il venditore basta anche una firma autenticata. Bisognerà poi richiedere il modulo apposito per il passaggio di proprietà che bisognerà compilare in tutte le sue parti.

Lo stesso dev’essere fatto con la richiesta di aggiornamento della carta di circolazione. A questo punto non resta che attendere la chiamata dell’ufficio che notificherà l’avvenuta registrazione. Possono volerci tra le poche ore e qualche giorno.

Costi

Calcolando anche la marca da bollo di cui sopra, il passaggio di proprietà ha un costo fisso di 73.78 euro. Tuttavia, il problema principale è il costo “variabile”, cioè che cambia da regione a regione.

È la famosa IPT, che ha un costo di 150,81 euro per mezzi con potenza fino a 53 kW. Per ogni kW in più, va aggiunta una cifra che varia tra i 3,5119 e i 4,5655 euro, a seconda della regione.