Pebble Beach 2016. Trionfo del made in Italy

Pebble Beach 2016. Trionfo del made in Italy

Pebble Beach 2016. Trionfo del made in Italy

Pebble Beach 2016 trionfo delle vetture di ieri e di oggi frutto del savoir fair italiano, Best of Show la Lancia Astura Cabriolet Pinin Farina

chiudi

Caricamento Player...

Le vetture italiane dominano la scena a Pebble Beach 2016. Pioggia di premi in tutte le categorie e negli eventi che hanno caratterizzato la Monterey Car Week che, come tradizione, si è conclusa con il celeberrimo Concorso d’Eleganza. Ancora una volta è un’auto italiana ad essere proclamata Best of Show: la Lancia Astura Pinin Farina Cabriolet “Tipo Bocca” del 1936.

Amata dalla rockstar Eric Clapton

Nel corso della sua lunga vita, l’Astura in questione è appartenuto anche alla rockstar Eric Clapton, che l’ha definita: “the most fun I’ve had offstage and out of bed” (la cosa più divertente mai avuta fuori dal palco e fuori dal letto). La Lancia Astura Pinin Farina Cabriolet fu realizzata dalla nota carrozzeria torinese come lussuosa convertibile quattro posti. Ne furono consegnate sei ad altrettanti facoltosi clienti. Una di queste fu allestita per un committente inglese, da qui il tachimetro in miglia. Fu in Inghilterra che venne ritrovata, in condizioni pietose, nel 1962. Occorsero sei anni alla Pininfarina per riportarla all’antico splendore e poterla esporre nella propria sede. Ora appartiene a Richard Mattei, collezionista dell’Arizona di origini italiane.

Premiata l’Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale

I trionfi tricolore a Pebble Beach 2016 non si fermano qui, l’Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale del 1957, prototipo disegnato da Franco Scaglione per Bertone ed ora della collezione Corrado Lo Presto conquista il terzo premio di classe nella categoria Postwar Touring e uno degli Elegance Awards come “Vettura chiusa più elegante”. Una spettacolare Ferrari 330 P4 Spider è stata invece premiata dalla giuria con il Trofeo Gran Turismo.

Ferrari mattatrici tra le storiche e le moderne

Se le storiche italiane hanno fatto faville le moderne non sono state da meno. Le Ferrari in mostra alla partenza del celebre Pebble Beach golf course hanno messo in luce l’eccellenza per cui Maranello è famosa: dalla 488 Spider alla California T Handling Speciale, dalla serie limitata speciale F12tdf alla LaFerrari. Mentre l’ultima nata della gamma, la GTC4Lusso, era affiancata da uno dei suoi “avi spirituali”, una 330 GTC del 1966 certificata dal reparto Classiche.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella galleria fotografica