Pechino 2016: alla conquista del Celeste Impero

Pechino 2016: alla conquista del Celeste Impero

Pechino 2016: alla conquista del Celeste Impero

Pechino 2016, o meglio il Beijng Motor Show in programma dal 25 aprile al 4 maggio, si preannuncia ricco di novità

chiudi

Caricamento Player...

Un immenso mercato ancora vergine

Dopo i Saloni americani e Ginevra è ora la volta di Pechino 2016, che si svolge nella capitale della Repubblica Popolare Cinese, a tenere banco. Il Beijng Motor Show si conferma appuntamento cruciale per l’automotive internazionale che guarda alla Cina e alla sua immensa potenzialità come una sorta di Eldorado dove scoprire la vena d’oro capace di rimpinguare i bilanci che, nonostante i segnale di ripresa del mercato, sono ben lontani dai valori del secolo scorso quando le locomotive dell’industria automobilistica europea ed americana marciavano a pieno vapore. C’è poco da dire, ma la stragrande maggioranza dei Paesi europei e gli Stati Uniti sono ormai mercati maturi, difficile trovare il modello giusto e la spinta per fare numeri da primato come avveniva un tempo, spesso con grande facilità. Se si vuole tornare a quei livelli occorre trovare nuovi mercati. Il più papabile appare l’immenso impero cinese, un territorio sterminato popolato, questo è ciò che più conta, da 1.375 milioni di persone. Una cifra da capogiro che basta da sola a far intravedere le stratosferiche potenzialità di un mercato automobilistico sostanzialmente ancora vergine.

Novità da tutto il mondo

Non è un caso che i costruttori di tutto il mondo siano impegnati a sfruttare al meglio l’opportunità di farsi conoscere attraverso Saloni come quello di Pechino e di Shanghai che si alternano nel mostrare ai propri compatrioti quanto di meglio offra l’automotive internazionale. Quest’anno tocca alla capitale cinese. Pechino 2016, già da quanto abbiamo iniziato a pubblicare nella nostra sezione dedicata, si preannuncia (l’apertura avverrà lunedì 25 aprile) ricco di novità non soltanto dedicate al mercato interno, ma di rilevanza internazionale. Audi svelerà probabilmente la nuova TT RS, attesa versione cattiva della sportiva dei Quattro Anelli. Si parla di una potenza di oltre 400 cavalli. Infinity svelerà un’inedita concept che anticipa la futura generazione della QX50. Grande attesa per la Mazda CX-4 di cui vi abbiamo mostrato il teaser. È un crossover sportivo realizzato sulla stessa piattaforma della CX-5 SUV. Inizialmente dovrebbe essere riservata al mercato cinese, ma è probabile che avrà presto una versione internazionale abbinata a performanti propulsori capaci di esaltarne l’aspetto decisamente intrigante.

Attesa per la Porsche 718 Cayman

Porsche potrebbe svelare l’attesa 718 Cayman, ovvero la versione coupé della 718 Boxster spider, anche essa dotata dei nuovi quattro cilindri turbo in luogo dei V6. Ovviamente a Pechino 2016, saranno in mostra anche la maggior parte delle novità presentate a Ginevra e a New York. Per esempio la Volkswagen Phidon che prende il posto della lussuosa Phaeton. È stata presentata a Ginevra, ma non sono stati svelati gli interni che pare siano stati calibrati per andare incontro ai gusti della classe imprenditoriale emergente cinese.