Perché le aziende di auto di lusso vanno bene?

484

Se guardate le case automobilistiche ultra-lussuose – Aston Martin, Bentley, Ferrari, Lamborghini, Rolls-Royce – sembrano tutte essere stabili e in crescita nel volume delle vendite , specialmente con l’ introduzione dei modelli SUV . Questo non è sempre stato il caso, perché durante la maggior parte del 20 ° secolo, quasi tutte queste aziende hanno dovuto affrontare la bancarotta ad un certo punto. Parlando con Automotive News , Andy Palmer, CEO di Aston Martin, ha dichiarato che la chiave del successo è il fatto che “le persone più ricche diventano sempre più ricche e ce ne sono molte di più”.

Tra i molto ricchi, “l’area che sta crescendo più rapidamente e rappresenta la loro più grande spesa sono le auto di lusso” ha aggiunto Palmer. I risultati per il segmento dell’ultra-lusso sono stati sbalorditivi. McLaren, Ferrari e Lamborghini hanno tutti registrato vendite record nel 2017, e anche un piccolo produttore come Lotus ha registrato un profitto . Andy Palmer è stato determinante nell’aiutare Aston Martin a migliorare la sua qualità implementando il sistema di gestione di Toyota, Kanban, che utilizza schede codificate a colori utilizzate dai lavoratori per ordinare più parti. “Non mi importa dei volumi al giorno, mi interessa far uscire le auto dalla fine della linea senza rielaborarle”, ha affermato Palmer.

Palmer ha anche firmato personalmente i primi 458 modelli DB11 costruiti, dicendo “Non c’è modo più profondo di inviare il messaggio alla forza lavoro che la qualità è la cosa più importante”. La crescita non sembra rallentare per le case automobilistiche ultra-lusso, che è una grande notizia per gli appassionati. Ora, aziende come Aston Martin possono occuparsi di attività più banali, come mantenere il loro marchio esclusivo. “C’è un limite di volume per ogni marca se vogliono rimanere rari ed esclusivi” ha avvertito Palmer.