Pokemon GO: ora le esche negli showroom Mercedes-Benz

Pokemon GO: ora le esche negli showroom Mercedes-Benz

Pokemon GO: ora le esche negli showroom Mercedes-Benz

La trovata della Casa automobilistica tedesca cavalca il fenomeno del momento. Tutti a giocare a Pokemon GO, ma in concessionario

chiudi


Se non sapete che cos’è Pokemon GO, allora è possibile che viviate in un mondo parallelo. Perché i celeberrimi mostri degli anni Novanta sono tornati e sono il fenomeno del momento. Ora possono essere cacciati e catturati dietro l’angolo di una strada. In casa. In ufficio. Ovunque, basta avere con sé uno smartphone, che fonde realtà e gioco. È la realtà aumentata.

In un panorama in cui la frenesia per i Pokemon dilaga come un’epidemia, Mercedes-Benz è la prima casa automobilistica a cavalcare l’onda del successo per promuovere le vendite. Bravi, anzi bravissimi quelli del reparto marketing. Tramite i ‘moduli esca’ nelle vicinanze dei PokéStop, che attirano i Pokémon, i concessionari della Tedesca possono attirare i giocatori di Pokémon GO nei loro showroom o invitarli a partecipare a eventi locali. Attenzione, perché par entriamo nello specifico. I moduli sono visibili a ogni giocatore di Pokémon fermo ad un PokéStop. E invitano quest’ultimo a visitare la filiale Mercedes-Benz o a prendere parte all’evento.

Nei giorni scorsi ai Concessionari è stata data comunicazione della nuova campagna di vendita. Un ‘modulo esca’ rimane attivo per 30 minuti ed attira i giocatori, dopodiché deve essere attivato nuovamente. I Concessionari possono anche far registrare i propri PokéStop sul sito web di Pokémon GO e dare ulteriore visibilità alla campagna attraverso canali di comunicazione locali e social media.

Pokemon Go mania: Mercedes in prima linea

Davvero Merceds-Benz è stat la prima Casa a sfruttare l’immensa eco di Pokemon Go. Ma non è stata la prima in assoluto. Sappiate, infatti, che sono già numerose le app nate a corredo del gioco a realtà aumentata. Non da ultimo un servizio per incontri: se volete trovare la vostra anima gemella, perché non farlo mentre si è a caccia di Pokemon?