Porsche 911 GT3 R: supercar pronto corsa

Porsche 911 GT3 R: supercar pronto corsa

Porsche 911 GT3 R: supercar pronto corsa

La nuova Porsche 911 GT3 R è più leggera e veloce dell’attuale. Già ordinabile, è in consegna da dicembre 2015.

chiudi


Con una presentazione a cui sono stati invitati pochi addetti ai lavori, la Porsche ha mostrato sul mitico circuito del Nürburgring le qualità tecniche e dinamiche della nuova 911 GT3 R. La supercar pronto corsa, destinata ai clienti di Zuffenhausen che si vogliono cimentare in pista nei campionati classe GT3, a detta dei progettisti tedeschi promette performance decisamente superiori rispetto al modello che si accinge a sostituire e una guidabilità migliore grazie anche al passo allungato e alla differente distribuzione dei pesi.

L'abitacolo della Porsche 911 GT3 R.

L’abitacolo della Porsche 911 GT3 R.

La nuova racing car è stata progettata e costruita partendo da una base “stradale” di eccellenza, quella della GT3 RS. Rispetto a questa, ma anche alla R che sostituisce, presenta una carrozzeria alleggerita grazie all’ampio utilizzo di materiali compositi di carbonio, i cosiddetti CFRP (si legga in proposito la scheda tecnica). La struttura in acciaio e alluminio presenta rinforzi interni che ne hanno aumentato la resistenza torsionale mentre una gabbia protettiva ha incrementato la sicurezza passiva di questa che, a tutti gli effetti, una monoposto a ruote coperte.

Dalla vettura stradale, la R ha ripreso anche il propulsore: si tratta dello stesso 6 cilindri boxer raffreddato ad acqua di 4.000 cc che, però, sarà in grado di sviluppare una potenza superiore ai 500 CV standard. I dati tecnici ufficiali, al riguardo, non sono ancora disponibili in quanto il motore è attualmente ancora in fase di elaborazione. Tra le novità tecniche correlate, da segnalare l’adozione di un nuovo e generoso radiatore centrale. La 911 R serie 991 è già prenotabile, costa 429.000 euro più Iva e sarà in consegna da dicembre 2015.

Leggi la scheda tecnica

Porsche 911 GT3 R.

Porsche 911 GT3 R.