Porsche Panamera 4 E-Hybrid. Debutto ufficiale a Parigi

Porsche Panamera 4 E-Hybrid. Debutto ufficiale a Parigi

Porsche Panamera 4 E-Hybrid. Debutto ufficiale a Parigi

La Porsche Panamera 4 E-Hybrid, quarta versione della gamma Panamera, debutterà ufficialmente al prossimo Salone dell’auto di Parigi

chiudi

Caricamento Player...

Manca ancora due settimane al Salone dell’Auto di Parigi (1-16 ottobre) e già le Case scaldano i muscoli, diffondendo immagini e notizie sulle novità che si apprestano a presentare alla kermesse parigina. È la volta della Porsche Panamera 4 E-Hybrid, quarta versione della gamma Panamera che unisce alla trazione integrale la propulsione ibrida plug-in.

Da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi. 278 km/h

L’ibrido in casa Porsche non significa mortificare le prestazioni che anzi ricevono dall’unità elettrica un’ulteriore iniezione di energia. Lo dimostrano, non da ultimo, le vittorie della 919 Hybrid alla 24 Ore di Le Mans nel 2015 e nel 2016. Questa filosofia ora caratterizza anche la Porsche Panamera 4 E-Hybrid. Come nella 918 Spyder, la potenza del motore elettrico da 100 kW (136 CV) con una coppia di 400 Nm è immediatamente disponibile non appena si sfiora il pedale dell’acceleratore. Un indubbio vantaggio rispetto al modello precedente, dove bisognava agire sul pedale almeno all’80 percento per far intervenire la spinta supplementare della trazione elettrica. Come nella 918 Spyder, il motore elettrico assicura costantemente la spinta supplementare che, unita alle caratteristiche di performance del nuovo motore biturbo V6 da 2,9 litri (243 kW/330 CV/450 Nm), si traduce in una spinta impressionante. La Porsche Panamera 4 E-Hybrid schizza da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi e raggiunge una velocità massima di 278 km/h.

Cambio a doppia frizione PDK

Rispetto al sistema elettroidraulico del modello precedente, la frizione di disaccoppiamento della nuova Porsche Panamera 4 E-Hybrid viene azionata in modo elettromeccanico da un Electric Clutch Actuator (ECA). Il vantaggio è rappresentato da tempi di reazione ancora più brevi. Per la trasmissione della potenza al sistema di trazione integrale è impiegato, come negli altri modelli Panamera di seconda generazione, un nuovo cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK) a otto rapporti.

Batteria agli ioni carica in 3 ore

Il motore elettrico è alimentato da una batteria agli ioni di litio raffreddata a liquido totalmente ricaricabile tramite una presa da 230 V e 10 Ampere (A) in 5,8 ore. Impiegando il caricabatteria on board opzionale da 7,2 kW ed una presa da 230 V e 32 A al posto del caricabatteria di serie da 3,6 kW, la batteria si ricarica completamente in 3,6 ore. Tramite il Porsche Communication Management (PCM) o l’app di Porsche Car Connect (per smartphone e Apple Watch) è anche possibile programmare l’avvio della ricarica. La Porsche Panamera 4 E-Hybrid, inoltre, è dotata di serie con un sistema di climatizzazione per raffreddare o riscaldare l’abitacolo mentre la vettura è ferma per la ricarica. L’autonomia in elettrico è di 50 km.

Pacchetto Sport Chrono di serie

Nella Panamera 4 E-Hybrid, il pacchetto Sport Chrono e, quindi, anche l’interruttore Mode integrato nel volante fanno parte dell’equipaggiamento di serie. Tramite l’interruttore Mode e il Porsche Communication Management si attivano le diverse modalità di guida, fra le quali “Sport” e “Sport Plus”, già presenti negli altri modelli Panamera con pacchetto Sport Chrono. Le modalità specifiche del modello ibrido sono “E-Power”, “Hybrid Auto”, “E-Hold” e “E-Charge”.

La Porsche Panamera 4 E-Hybrid può essere ordinata subito a partire da 111.522,01 Euro, IVA inclusa.

Guarda tutte le altre novità di Parigi (aggiornate in tempo reale)

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella fotogallery