Porsche sostenibile: la tedesca entra a far parte della rete aziendale per il business

Porsche sostenibile: la tedesca entra a far parte della rete aziendale per il business

Porsche sostenibile: la tedesca entra a far parte della rete aziendale per il business

chiudi

La conservazione delle risorse assicura la competitività: certificazione mondiale. Porsche sostenibile nella rete aziendale per il business

Non possiamo ancora garantirti che una Porsche sostenibile si compri a cuor leggero. Mai passi avanti del marchio verso una dimensione più green sono tangibili. Porsche sta ampliando le proprie attività in questo campo. E debutta con un programma di mobilità per i dipendenti della società nella regione di Stoccarda, che prevede misure quali l’uso gratuito del trasporto pubblico locale durante le restrizioni alla circolazione per il superamento dei valori delle polveri sottili.

Porsche ha aderito al Bundesdeutscher Arbeitskreis für Umweltbewusstes Management e.V. (B.A.U.M. – Associazione tedesca per la gestione ambientale), una rete aziendale per il business sostenibile. E ha ricevuto anche le certificazioni LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) e BREEAM (Building Research Establishment Environmental Assessment Method) per gli edifici a Shanghai, Londra e Atlanta.

Porsche sostenibile da sempre

In passato, la sede Porsche ha già stabilito standard di sostenibilità. Per esempio, l’impianto di produzione a Zuffenhausen è stato valutato volontariamente in linea con il Sistema comunitario di ecogestione e audit dal 1996. L’area di 28 ettari dello stabilimento Porsche N. 4 di Zuffenhausen è stata la prima zona industriale ad avere ricevuto un certificato d’oro dalla Deutsche Gesellschaft für Nachhaltiges Bauen e.V. (DGNB – Associazione tedesca per l’edilizia sostenibile).

Circa un terzo di tutte le materie prime consumate in Germania viene utilizzato per il funzionamento degli edifici. Ciò significa che dobbiamo accettare la responsabilità, non solo per quanto riguarda i nostri prodotti. Ma anche per quanto riguarda la nostra proprietà immobiliare. Si tratta di un aspetto importante, poiché la conservazione delle risorse è un fattore decisivo per garantire la nostra competitività e, a sua volta, assicurare la conservazione degli impianti e dei posti di lavoro. Parole di Albrecht Reimold, membro del Consiglio direttivo Produzione e Logistica di Porsche AG, il cui dipartimento comprende anche la gestione centrale dell’edilizia unitamente con la gestione ambientale ed energetica.