Punti patente sosta parcheggio per disabili

Punti patente sosta parcheggio per disabili

Punti patente sosta parcheggio per disabili

Ogni infrazione del Codice della Strada corrisponde ad una decurtazione sui punti patente: ecco cosa succede per sosta parcheggio disabili

chiudi


In Italia come peraltro nel resto d’Europa esistono delle zone dedicate ai disabili. Si tratta di zone, generalmente vietate al traffico, dove la persona affetta da disabilità può accedere e parcheggiare in tranquillità e comodità la propria auto. Per accedere a queste zone è necessario avere un contrassegno per auto che, non solo deve essere esposto in maniera corretta, ma permette ai portatori di handicap o persone invalide di beneficiare di particolari agevolazioni riconosciute dal Codice della Strada. Importante: per disabili generalmente intendiamo tutte le persone affette da deambulazione ridotta e anche i non vedenti.

Sosta vietata disabili

Il Codice della Strada prevede una serie di regole che l’automobilista è tenuto non solo a conoscere, ma sopratutto a rispettare. Si tratta di regole scritte che tutti noi dovremo applicare una volta che siamo alla guida delle nostre vetture. Riguarda al parcheggio per disabili l’agevolazione è regolamentata dall’articolo 188 del Codice della Strada che prevede come richiedere l’autorizzazione e il rilascio del contrassegno. Chiunque parcheggi o sosti nelle zone adibite ai disabili con la propria vettura in assenza di contrassegno valido viola l’articolo 158 del Codice Stradale rincorrendo così in una sanzione.

Multa e punti patente

Il costo della multa per sosta vietata parcheggio disabili ammonta a 40 euro per i ciclomotori e motoveicoli e sale a 84 euro per le auto. Ma non finisce qui, per chi compie l’infrazione parcheggiando la propria auto nella zona disabili ne consegue anche un decurtamento di 2 punti dalla patente con annessa rimozione forzata del veicolo. Anche in questo caso se la multa viene pagata entro 5 giorni dalla notifica del verbale è possibile usufruire del 30% di sconto sull’importo da pagare. Attenzione: la legge punisce con sanzioni ancora più pesanti chi utilizza un contrassegno falso o fotocopiato con la reclusione da 2 mesi a 1 anno.