Quiz patente 2017: quali domande cambiano all’esame di teoria

Quiz patente 2017: quali domande cambiano all’esame di teoria

Quiz patente 2017: quali domande cambiano all’esame di teoria

Quiz patente 2017, cosa è cambiato? Ecco una serie di novità circa l’esame di teoria per prendere la patente di guida

chiudi

Caricamento Player...

Se stai pensando di prendere la patente di guida entro la fine del 2017 è opportuno informarsi circa le novità introdotte dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti circa il superamento della prova teorica dei quiz.

Novità quiz patente 2017

Il Ministero dei Trasporti con la circolare dell’11 gennaio 2017 ha comunicato una serie di cambiamenti circa i quiz teorici indispensabili per superare l’esame teorico della patente. Una serie di novità che riguardano tutti i futuri neopatentati che dovranno sostenere l’esame teorico per alcune categorie di patente di guida: A1, A2, A, B1, B, BE entro la fine del 2017. In realtà, va precisato, che alcune novità per l’esame teorico della patente di guida erano state introdotte a giugno scorso con l’entrata di nuovi quiz: 26 a risposta vera e 28 a risposta falsa. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti aveva segnalato tutte le novità andando automaticamente ad aggiornare le banche dati da cui vengono estrapolati i quiz  per l’esame teorico della patente.

Quiz patente 2017

Una novità entrata in vigore dal 1 giugno 2016 con validità per tutto l’anno 2017. Le varie modifiche inserite circa l’esame teorico della patente sono state inserite con un solo obiettivo: porre ancora di più l’attenzione sulla sicurezza stradale verso tutti i nuovi neopatentati. Si tratta, infatti, di una scelta mirata a sensibilizzare il futuro conducente circa l’utilizzo corretto del veicolo e di quanto alcuni fattori (stress, ansia, sonno, alcol e utilizzo cellulare) possano giocare brutti scherzi. Al di là dei vari cambiamenti inseriti dalla nuova normativa del Ministero dei Trasporti, l’esame teorico della patente resta più o meno lo stesso. Il candidato dovrà rispondere con vero o falso a 40 domande in un tempo massimo di 30 minuti. Importante: sono ammessi un massimo di 4 errori.