Renault a Venezia 73 con il corto Ningyo, diretto da Gabriele Mainetti

Renault a Venezia 73 con il corto Ningyo, diretto da Gabriele Mainetti

Renault a Venezia 73 con il corto Ningyo, diretto da Gabriele Mainetti

Alla Mostra Internazionale D’arte Cinematografica c’è una nuova stella, a quattro ruote. È Renault, che presenta il “suo” Ningyo

chiudi

Caricamento Player...

Si intitola 人魚 – NINGYO il cortometraggio diretto da Gabriele Mainetti presentato in anteprima assoluta alla 73° Mostra Internazionale D’arte Cinematografica della Biennale di Venezia. Si tratta di un progetto della Marca Renault, nato da un’idea di Publicis Italia. La cui Casa di produzione è Think Cattleya, e che vede come protagonisti Alessandro Borghi, Aurora Ruffino e la nuova Renault Scenic.

La sceneggiatura di 人魚 – NINGYOè scritta da Nicola Guaglianone. E racconta la storia di un giovane uomo elegante che mangia sashimi in un ristorante giapponese del centro storico di Roma.

Si alza. Esce. È notte. La luce dei lampioni si riflette sui sampietrini in piazza proprio accanto alla famosa Fontana delle Tartarughe. Ed è lì che il giovane uomo vede una donna. Le va incontro e, una volta vicino, si accorge che si tratta di una sirena. La creatura acquatica respira a fatica e gli chiede aiuto. Deve raggiungere il mare altrimenti morirà… E allora un’auto sfreccia a tutta velocità lungo la Via del Mare…

Ne volete un assaggio? Guardate il trailer ufficiale qui sotto:

Ningyo, parola al regista

A proposito di questo nuovo progetto, Gabriele Mainetti dichiara: Ningyo è un corto interattivo con cui lo spettatore potrà giocare spostando i 3 moduli che costituiscono la narrazione. Dando così origine a 6 racconti differenti. Una storia d’amore impossibile.

La storia di Renault è legata da sempre a quella del cinema, e la partnership con la Mostra del Cinema di Venezia da tre anni ne è una dimostrazione. Legarci alla settima arte ci è sembrato, pertanto, il modo migliore per presentare la nuova Scenic, e nella selezione dei lavori per il cortometraggio, quello di Mainetti si è distinto per la sua spiccata originalità. Abbiamo scelto di affidarci alla sua maestria e siamo molto contenti del risultato che sottolinea nella forma e nella sostanza il contenuto fortemente innovativo di Nuova SCENIC. Sono le parie di Francesco Fontana-Giusti, direttore comunicazione & immagine di Renault Italia.