Rétromobile 2016 sotto il segno della donna e di Peugeot

Rétromobile 2016 sotto il segno della donna e di Peugeot

Rétromobile 2016 sotto il segno della donna e di Peugeot

Rétromobile 2016 che apre i battenti mercoledì 3 febbraio nel palazzo delle esposizioni di Porte de Versailles a Parigi, sarà dedicato alla donna

chiudi


Rétromobile per il mondo del collezionismo d’élite è paragonabile ai grandi saloni internazionali dell’auto. Tra i sui stand, arredati come eleganti salotti, si muove un pubblico cosmopolita in gran parte formato da cultori e appassionati di auto storiche, con predilezione per i modelli più rari e prestigiosi. È qui infatti che si possono ammirare e spesso acquistare vere rarità. Non è un caso che per i più grandi collezionisti del globo Rétromobile è un appuntamento da non perdere.

L’Automobile e la donna

Quest’anno la Kermesse, in programma a Porte de Versailles dal 3 al 7 febbraio, avrà come tema «l’Automobile e la donna» come mostra la locandina. Per questo motivo Peugeot esporrà le sue coupé e cabriolet più emblematiche in termini di eleganza e di design. La presenza di Peugeot a Rétromobile è curata da L’Aventure Peugeot, l’associazione che raccoglie e valorizza il patrimonio del Marchio attraverso i 40 club associati ad essa. Grazie al loro contributo, i 120 000 visitatori attesi quest’anno al salone parigino troveranno quattordici veicoli sullo stand del Leone. L’eleganza e la moda sono illustrate dalla 402 Darl’mat, la 404 coupé, la 504 cabriolet e la 301 Roadster. Esposte anche l’elegante concept-car Peugeot T HX1, spettacolare e futurista. L’audacia del design è enfatizzata dalla 604 V6 SL, dalla 204 coupé e dalla presentazione della rarissima 104 LM5 Sovra, una piccola cabriolet realizzata sulla base di una 104.

Lo spirito sportivo del Marchio è rappresentato dalla 205 cabriolet Roland Garros accanto all’attuale 208 Roland Garros. Presenti anche le auto che parteciperanno al “Tour Auto” in aprile 2016: una 203 e una 403, che hanno ritrovato la loro livrea e il fascino dell’epoca grazie al lavoro dell’equipe dello stile Peugeot, sotto la guida di Gilles Vidal.

Anche moto e biciclette

Il filo rosso che lega il passato al presente sarà sottolineato dai festeggiamenti per i 50 anni della 204 coupé e i 30 anni della 205 cabriolet. Mentre dal Museo dell’Aventure Peugeot arriveranno anche una moto P112 e una bicicletta dell’epoca prebellica, non ancora restaurate e con la patina del tempo.

Dal 2012, la ri-fabbricazione dei pezzi di ricambio per i veicoli storici del Marchio, adattati e garantiti « made in France », è affidata all’entità Peugeot Classic , che ne offre una dimostrazione su una 205 GTi 1.9 l da 130 CV. La CAAPY (Collezione dell’Aventure Automobile a Poissy) espone infine una Simca 9, elegante coupé da città del 1955.

Clicca sulle foto per ingrandirle