rEVolution – Electric Drive Days: la mobilità è elettrica

rEVolution – Electric Drive Days: la mobilità è elettrica

rEVolution – Electric Drive Days: la mobilità è elettrica

Gli “stati generali” della mobilità elettrica: il piano strategico dei rEVolution Electric Drive Days in chiave nazionale

chiudi

Caricamento Player...

Sono gli “stati generali della mobilità elettrica” visto che si è parlato dell’indirizzo strategico della mobilità elettrica in Italia sottoscritta da Enel, A2A, Gruppo Hera e Class Onlus: sono gli rEVolution Electric Drive Days. Ad aprire i lavori è stato anche Giancarlo Morandi, presidente del Cobat – Consorzio nazionale raccolta e riciclo: Siamo davanti a un progetto che coinvolge tutti i soggetti che possono contribuire a una vera rivoluzione elettrica, dai produttori di energia fino a chi , come noi, si occupa di rendere ancora più eco sostenibile l’auto elettrica riciclandola in ogni sua componente.

Lorenzo Giussani, Head of Strategies and Innovation di A2A ha dichiarato: Per stimolare lo sviluppo della mobilità elettrica occorre favorire la realizzazione di reti di ricarica pubblica identificando che le diverse necessità di utilizzo della struttura siano sostenibili sia dal punto di vista economico che di fruibilità.

rEVolution – Electric Drive: il ruolo di Enel

Nicola Lanzetta di Enel si è soffermato su iniziative già messe in campo da Enel a favore della mobilità elettrica verso i propri dipendenti. Enel sta inoltre lavorando in maniera infrastrutturale: prima dell’estate verrà presentato un piano globale di realizzazione di una infrastruttura elettrica nazionale; ovvero del necessario affinché sia possibile percorrere interamente il Paese utilizzando veicoli elettrici. Inoltre Enel ha introdotto una app che permette di superare l’ostacolo della disomogeneità degli attuali strumenti di addebito della ricarica (card etc) introducendo anche innovativi concetti di addebito legati alla permanenza temporale dei veicoli nelle stazioni di ricarica. Enel si sta infine adoperando per mettere a punto soluzioni chiavi in mano per il mondo delle flotte aziendali.

Camillo Piazza, presidente di Class Onlus ha tirato le fila, invitando il Governo a recepire nelle politiche nazionali i punti strategici sintetizzati della Carta degli impegni per la mobilità elettrica trovando disponibilità ad intavolare un dialogo fattivo.