Romeo Ferraris: i risultati al Rally WRC del Galles

Romeo Ferraris: i risultati al Rally WRC del Galles

Romeo Ferraris: i risultati al Rally WRC del Galles

Podio per Romeo Ferrari al Rally WRC del Galles, con cui termina il Mondiale Rally 2015. Ecco i risultati

chiudi


Cala il sipario sul Mondiale Rally 2015 dopo la trasferta di Fabio Andolfi e Simone Scattolin in Galles. Il savonese, sorpresa di questa stagione, conclude la corsa al secondo posto di Wrc 3 e al primo di classe RC4 a bordo della Peugeot 208 R2 Romeo Ferraris. Purtroppo, all’ultimo tappa non hanno potuto prendere parte Damiano De Tommaso e Massimiliano Bosi fermati da un incidente nel corso della seconda giornata.

Andolfi-Scattolin

È stata una gara dura ed anche nell’ultima tappa – ha commentato Fabio Andolfi – è sempre piovuto e c’era anche molto vento. Il fondo della Power Stage era un disastro e siamo contentissimi di questo risultato perché arriva dopo una gara durissima, la più difficile dell’intera stagione. Un grazie va a Romeo Ferraris che ci ha fornito delle vetture sempre al top. Devo dire che dal Portogallo in poi sono cresciuto davvero tanto grazie ai consigli del nostro team manager Claudio Bortoletto, di Simone Scattolin, e di tutti gli uomini dell’équipe ACI Team Italia. Sono di soddisfazione anche le parole del navigatore Simone ScattolinNon è facile far capire ad un ragazzo di 21 anni che bisogna sapere anche andare piano – ha commentato il copilota veneto -Fabio ha saputo ascoltare e così abbiamo raccolto questo bel risultato e ora siamo davvero felici.

Le parole del team manager

Questo, invece, il commento di Claudio BortolettoPrestazione davvero fantastica quella di Fabio Andolfi, ottenuta in condizioni veramente al limite. Una dimostrazione di grande maturità che ne testimonia la crescita, ottenuta in una delle gare più difficili del mondiale. Secondo del Wrc3 è un risultato di altissimo livello che ci rende orgogliosi, un risultato che è stato possibile grazie al presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani che ha creduto in questo progetto e ad Aldo Cerruti e Mario Ferraris che l’hanno sposato. Un grazie va anche alle Pirelli, ottime davvero le K8 in strade come queste senza grip. Mi spiace invece per De Tommaso che si è fermato all’inizio della seconda tappa.