Salone di Ginevra 2016: prime impressioni a caldo

Salone di Ginevra 2016: prime impressioni a caldo

Salone di Ginevra 2016: prime impressioni a caldo

Salone di Ginevra 2016, qualche considerazione a “caldo” sulla rassegna ginevrina che oggi apre i battenti. La fiera dei sogni

chiudi


Il Salone degli appassionati

Per un appassionato di auto, con la A maiuscola, il Salone di Ginevra 2016, che apre oggi i battenti al pubblico per chiuderli il 13, è una vera fiera dei balocchi. Le foto gallery realizzate dai nostri inviati nei giorni riservati alla stampa e che vi abbiamo mostrato in tempo reale, hanno voluto mettere in risalto proprio questo aspetto. Difficile trovare concentrate in un’unica rassegna così tante supercar. Non sono soltanto i costruttori blasonati a scegliere il salotto ginevrino per presentare le loro novità, ma una miriade di atelier, preparatori, elaboratori (alcuni espongono soltanto a Ginevra) è presente con interpretazioni di supercar o elaborazioni super pompate e super sportive di modelli ad alte prestazioni già sul mercato. Risultato, Ginevra si trasforma in una fantastica rassegna di auto da sogno, inno alle prestazioni estreme e al lusso che ne è parte integrante. I sogni si pagano cari, per le one-off più prestigiose l’unità di misura si calcola in milioni di euro. Nonostante ciò gli acquirenti non mancano ed alcune, come per esempio la Lamborghini Centenario, sono già sold out prima ancora che inizi la produzione in piccola serie.

Ferrari GTC4Lusso la regina

Contraltare delle vetture one-off sono le supercar di serie. Tra le numerose novità si distingue, e merita di essere incoronata regina di Ginevra, la Ferrari GTC4Lusso. Vista da vicino è ancora più affascinante. La GTC4Lusso non è soltanto bella, ma concreta. Elegante, lussuosa e aggressiva come si addice a una Ferrari, ma senza ostentazione. Per intenderci ci si può andare in giro senza esseri additati dai passanti. Permette di viaggiare in quattro e promette un piacere di guida superiore a quello della FF. In un Paese meno paranoico come il nostro nei confronti delle sportive di lusso può essere utilizzata 365 giorni all’anno. Occorre dire che la stragrande maggioranza delle Case presenti a Ginevra sfoggia almeno una show car o una concept che si inscrive di diritto nel filone delle supercar o quantomeno delle vetture ad alte prestazioni indipendentemente dal tipo di propulsione utilizzata, compreso l’elettrico e l’idrogeno. Particolarmente affascinanti appaiono la Mazda RX-Vision, concept sportiva con motore rotativo e la DS E-Tense, concept che sceglie invece la propulsione totalmente elettrica.

Iniezione di cavalli d’obbligo

L’iniezione di cavalli è il leitmotiv dei modelli premium e lusso presentati al Salone di Ginevra 2016, siano imponenti berline come la BMW M760Li xDrive o cabriolet come la Mercedes-AMG 65 Cabrio. Avere oltre 500 cavalli a disposizione non è più solo una prerogativa delle super sportive pure. Di pari passo, nonostante i sempre più restrittivi limiti di velocità vigenti in gran parte dell’Europa, aumentano le prestazioni. Il club delle “oltre 300 km/h” diventa sempre più numeroso.
Sul fronte delle tipologie irrompono prepotentemente i SUV sportivi di lusso. Migliaia i giornalisti provenienti da tutto il mondo che hanno affollato lo stand del Tridente per la presentazione in anteprima mondiale della Maserati Levante che apre di fatto un nuovo segmento dove alle prestazioni tipiche delle vetture sportive si integrano le capacità di impiego su ogni terreno proprie delle fuoristrada, unite al comfort e alle capacità di carico delle monovolume.

Su Auto e Lusso tutte le novità

Noi di Auto e Lusso continueremo a seguire nei prossimi dieci giorni il Salone di Ginevra 2016 sviscerandone ogni aspetto ed ampliando ulteriormente la sezione dedicata. In ottica Auto e Lusso vi presenteremo in dettaglio ogni giorno una supercar. Iniziamo con la Lamborghini Centenario, omaggio a Ferruccio Lamborghini, l’avversario giurato dell’altro Grande Vecchio che di nome fa Enzo Ferrari, due giganti che hanno fatto la storia e creato la passione per l’automobile.