Skoda Octavia: nuove dotazioni, per un comfort maggiore

Skoda Octavia: nuove dotazioni, per un comfort maggiore

Skoda Octavia: nuove dotazioni, per un comfort maggiore

chiudi

Connettività, illuminazione, strumentazioni e infotainment. Skoda Octavia si rinnova per regalare più comodità e più comfort

Un auto si vive dall’interno. Così interni della Skoda Octavia si aggiornano in termini di eleganza e di qualità. L’uso di linee orizzontali regala un senso di spaziosità. All’interno del qule trova posto il quadro strumenti, migliorato sotto il profilo estetico e sempre facile da leggere. Sono numerose le novità in fatto di materiali e colori per gli interni. La versione Ambition è caratterizzata da una nuova combinazione di colore nero/marrone, con quadro strumenti nero. Anche gli inserti sono stati rinnovati, per le versioni Style sarà di serie il sistema di illuminazione d’ambiente in cui sottili elementi in tecnologia LED possono illuminare l’abitacolo in dieci differenti colori a scelta.

Skoda Octavia: arrivano le soluzioni Simply Clever

A richiesta è disponile il portellone ad apertura elettrica, a cui si aggiungono numerose soluzioni Simply Clever dedicate al vano bagagli. Tra queste il piano di carico variabile, la cappelliera con portaoggetti e la rete ferma carico. Di serie sono presenti quattro ganci portaborse. Numerose le soluzioni Simply Clever anche all’interno dell’abitacolo, tra cui i portabottiglie, la luce LED nel vano bagagli che si trasforma in una torce elettrica portatile e i ripiani integrati negli schienali dei sedili anteriori.

Infotainment e connettività

I sistemi di infotainment includono le radio Swing e Bolero e i sistemi di navigazione Amundsen e Columbus, tutti di ultima generazione e dotati di sistemi operativi veloci e semplici da gestire. A partire da Bolero, i nuovi touchscreen con design cristallino rendono più immediata la ricerca e la selezione delle informazioni desiderate. La radio Swing include la funzione di connettività estesa Smartlink+, compatibile con gli standard MirrorLik, Apple CarPlay e Android Auto. In questo modo è possibile connettere al sistema di bordo la maggior parte degli smartphone sul mercato.