Stella alpina: boom di iscritti per la 31esima edizione

Stella alpina: boom di iscritti per la 31esima edizione

Stella alpina: boom di iscritti per la 31esima edizione

Saranno una sessantina gli equipaggi in gara nella 31esima rievocazione storica della Stella alpina, gara di regolarità riservata ad auto d’epoca

chiudi

Caricamento Player...

La Stella alpinaTrofeo Azimut giunge alla 31esima rievocazione storica, in programma l’8, 9 e 10 luglio sulle strade del Trentino Alto Adige. Alla chiusura delle iscrizioni all’edizione 2016 la rosa dei favoriti per il successo finale è ampia e davvero di prim’ordine. Da Compobello di Mazara del Vallo, Giovanni Moceri, vincitore della passata edizione e già primo quest’anno anche alla targa Florio, risalirà la penisola per cercare di bissare l’impresa del 2015 con la sua Fiat 508 C del 1939. A rendergli ardua l’impresa un folto lotto di pretendenti che vede in prima fila il bolognese Giuliano Canè, recordman di vittorie in terra trentina che punta dritto al settimo successo con la Chrysler 72 Sport del 1927, o il piacentino Gianmario Fontanella, Siata Motto Sprint del 1952, già primo assoluto nel 2003, e Sergio Sisti, Lancia Aprilia del 1937, Giancarlo Giacomello, Riley Nine Sport del 1936, Giulio Massara, Lancia Fulvia HF del 1971, Antonio D’Antinone, Porsche 911 T del 1969, Riccardo Cristina, Porsche 356 del 1959, e Massimo “Mimmo” Raimondi. Menzione speciale spetta di diritto al vicentino Enzo Scapin che per la trentunesima volta consecutiva sarà al via della Stella alpina – Trofeo azimut con la sua Fiat 103/1100 TV Trasformabile del 1955.

Il programma della Stella alpina

Per loro e per tutti gli appassionati della regolarità organizzata dalla Scuderia Trentina Storica di Trento l’appuntamento è per venerdì 8 luglio in piazza Cesare Battisti, nel cuore di Trento, dove alle 16, dopo le tradizionali operazioni di verifica di equipaggi e vetture in programma a Ferrari Incontri a Ravina di Trento, verrà dato il via alla prima delle tre tappe in programma.

Sabato 9 luglio gli equipaggi si cimenteranno su di un percorso affascinante ed unico di 250 chilometri che, dopo lo start da Corvara, porterà i partecipanti sul passo Falzarego, a Caprile, colle Santa lucia, passo Giau, Cortina d’Ampezzo, Pieve di Cadore, Forcella Cibiana, Zoldo, passo Duran, Agordo, Alleghe, passo Fedaia, Canazei, passo Pordoi, Arabba, passo Campolongo con arrivo verso le 18 nel centro di Corvara al quale seguirà la cena di gala all’hotel Kolfuschgerhof a Colfosco.

Domenica 10 luglio ultimo atto dell’edizione 2016 della Stella alpina-Trofeo Azimut. Da Corvara si salirà sul passo Gardena, sul passo Sella, per arrivare in val di Fassa e poi in val di Fiemme, Cembra, Sover, con arrivo finale all’anello olimpico dell’Ice Rink a Baselga di Pinè da dove successivamente si raggiungerà nuovamente Ferrari Incontri per il pranzo e la cerimonia di premiazione.