Subaru Impreza: la nuova è a New York

Subaru Impreza: la nuova è a New York

Subaru Impreza: la nuova è a New York

La Subaru Impreza nuova generazione ha debuttato al Salone dell’Auto di New York, nelle versioni destinate al mercato americano

chiudi


C’era grande attesa per la nuova Subaru Impreza, giunta alla quinta generazione e simbolo stesso, soprattutto sul fronte sportivo, della Casa delle Pleiadi. A sopresa però al Salone di New York non c’è il “mostro” con nel DNA i rally che molti si aspettavano dopo aver visto nei mesi scorsi la concept car e i teaser che ne anticipavano il lancio, ma le versioni più “tranquille”, declinate nelle varianti hatchback e tre volumi.

Una piattaforma tutta nuova

Al bando quindi ogni audacia stilistica e freno a qualsiasi appariscente aggressività. I richiami sportivi sono discreti, come per esempio lo spoilerino posteriore adottato sulla tre volumi, o le prese d’aria sul muso della hatchback. Del resto la nuova Subaru Global Platform, è stata studiata per fornire la base anche ai futuri modelli del marchio. Si pone lo scopo di offrire maggiore stabilità e agilità. Nello studio è stata posta particolare cura nell’insonorizzazione e nella riduzione delle vibrazioni. Il centro di gravità è stato ribassato, le sospensioni riviste, con schema posteriore indipendente a doppio braccio accompagnato da una nuova barra stabilizzatrice che riduce il rollio del 50% rispetto alla vecchia generazione. In termini di dimensioni la nuova Subaru Impreza è più grande rispetto al precedente modello: è cresciuta in lunghezza e in larghezza (+ 4 cm). La tre volumi è lunga 4,62 metri, mentre la hatchback raggiunge i 4,46 metri, per entrambe le versioni il passo è di 2,67 metri.

Motore più potente e nuovo cambio

Gli esemplari presentati a New York sono dotati del classico motore quattro cilindri boxer a benzina da 2.0 litri, ora però con iniezione diretta, ed in grado di sviluppare una maggiore potenza, che passa da 150 a 155 CV. Confermata la trazione integrale. D’obbligo il nuovo cambio CVT Lineatronic a 7 rapporti con palette al volante e che offre anche la possibilità di passare alla funzione manuale. Per avere maggiori notizie sulle motorizzazioni disponibili per il mercato europeo occorrerà attendere le presentazioni nazionali. Entro fine anno poi potrebbe essere svelata la versione “cattiva” tanto attesa dagli sportivi.

Sicurezza ai massimi livelli

Sotto il profilo della sicurezza la Subaru Impreza ha migliorato del 40 per cento la capacità di assorbimento dell’impatto in caso di incidente. Le versioni USA comprendono nelle dotazioni di serie l’aggiornato pacchetto EyeSight che comprende i fari adattivi con funzione antiabbagliamento, il mantenimento della corsia, la rilevazione degli ostacoli negli angoli ciechi e persino la frenata automatica d’emergenza anche in retromarcia.

Clacca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella foto gallery