Subaru Levorg: la prova seconda parte

Subaru Levorg: la prova seconda parte

Subaru Levorg: la prova seconda parte

La Subaru Levorg è una familiare più unica che rara. Brillante il motore 1.6 turbo da 170 CV. Ottima la tenuta di strada

chiudi


Messa in moto a pulsante e il motore romba, nel vero senso della parola, che è un piacere. Il suono pieno, diventa rauco con l’aumentare dei giri e l’intervento del turbo, la cui pressione si può monitorare attraverso il display. Sull’altro display inserito tra gli strumenti principali appaiono, oltre ad ulteriori informazioni di servizio, le impostazioni del cambio e la configurazione (I) come “intelligente”, tranquilla e attenta ai consumi ed (S) sportiva, calibrata per scatenare e sfruttare al meglio i 170 cavalli a disposizione.

Agile in città nonostante le dimensioni

Nonostante i suoi 4,70 metri di lunghezza la Subaru Levorg si muove agilmente tra le maglie del traffico cittadino. Aiutato anche dalla telecamera posteriore, il parcheggio non pone alcun problema. Le ampie superfici vetrate offrono una buona visibilità. Particolarmente utile il sistema di sicurezza che, in retromarcia, monitora l’area dietro alla vettura. Il cambio automatico CVT rende la guida fluida e rilassata, pronto all’occorrenza a sfruttare la notevole potenza del motore turbo per scattare al semaforo senza incertezze. Fin troppo esuberante l’impianto frenante, che richiede una certa assuefazione prima di riuscire a trovare la giusta modulabilità. Unica pecca la limitata escursione degli ammortizzatori, duri e poco confortevoli nell’affrontare rotaie, buche, cordoli di rallentamento e quant’altro finisce sotto le gomme.

Comoda e sicura in autostrada

In autostrada la Subaru Levorg si comporta che è una meraviglia. La coppia di 250 Nm c’è già tutta a soli 1.800 giri. A 130 km/h (poco più di 2500 giri) il rombo del motore si percepisce appena. La ripresa è ottima grazie al cambio CVT, che mantiene il propulsore sempre al regime ideale. Tetto apribile e ampie superfici vetrate permettono di godere il viaggio a tutta la famiglia. I limiti di velocità impediscono di tenere quelle medie elevante di percorrenza che i 170 cavalli a disposizione e i 210 km/h di velocità massima consentirebbero agevolmente. Ci si deve quindi accontentare di qualche affondo deciso in sorpasso, selezionando le sei marce impostate dall’elettronica mediante le levette dietro il volante. Il serbatoio da 60 litri consente un’autonomia discreta se si procede a velocità costante. Mediamente si arriva a percorrere intorno ai 10 chilometri con un litro, che precipitano drasticamente se si imposta la configurazione Sport e una guida brillante.

Divertente e brillante in montagna

Portatela su una strada di montagna e la Levorg vi stupirà, perché nelle vene di questa station wagon compatta scorre il sangue delle sorelle da Rally del glorioso passato. Pur non essendo estrema quanto la WRX STi, sveste i panni della “tranquilla” auto di famiglia e dimostra tutta la fierezza delle sue origini. Il baricentro basso, lo sterzo pronto e ricco di feedback pur senza essere pesante, le prestazioni brillanti e la raffinata trazione integrale permanente la rendono agile, divertente e sempre sicura. Il sistema di trazione integrale Active Torque Split migliora le doti di stabilità permettendo di trasferire di volta in volta una percentuale adatta di coppia motrice tra l’asse anteriore e quello posteriore in base allo stile di guida e al livello di aderenza delle ruote. Condizioni della strada e del traffico permettendo, si può sfruttare al meglio la trazione integrale e divertirsi con sovrasterzi controllati. La tenuta di strada è ottima, anche quando il fondo è viscido bagnato dalla pioggia.

Una interessante alternativa

La Subaru Levorg appare una interessante scelta alternativa che si distingue da tutte le altre. Per quanto è in grado di offrire (motore turbo da 170 CV, cambio automatico CVT, trazione integrale permanente), è offerta a un prezzo particolarmente allettante: la GT-S Sport Style Lineartronic parte da 30.000 euro. Una station wagon compatta, aggressiva quanto basta, per chi, pur pensando alle necessità di trasporto della famiglia, non vuole rinunciare al piacere della guida sportiva.

Vai alla nostra pagella

Vai alla Scheda Tecnica

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella foto gallery