Targa smarrita, cosa fare e dove andare

Targa smarrita, cosa fare e dove andare

Targa smarrita, cosa fare e dove andare

Targa smarrita? Ecco come muoversi

chiudi


La targa smarrita, un incidente burocratico noioso e fastidioso. Purtroppo ci sono dei soldi da spendere per riottenerla indietro, ma è meglio farlo: girare con una targa non ufficiale non vi farà superare indenni un posto di blocco, per non parlare della revisione. E non parliamo neanche di quello che potrebbe succedere se la targa precedentemente intestata a voi fosse coinvolta in un incidente o un crimine…

Primo: denuncia

Appena ci si accorge dello smarrimento (o del furto, chissà) della targa è necessario recarsi con tempestività alla stazione di polizia più vicina e denunciare l’accaduto. Questo ci tutelerà sia legalmente che burocraticamente. In caso di fermo della polizia, vi basterà mostrare una copia della denuncia per non incorrere in multe o altre sanzioni. Se dopo due settimane dalla denuncia la targa ancora non ricompare, purtroppo è necessario reimmatricolare l’auto al PRA, e ottenere una targa nuova.

PRA

La normale procedura prevede che l’intestatario del veicolo si rechi presso uno Sportello Telematico dell’Automobilista (STA) e inizi la procedura di reimmatricolazione. È necessario portare con sé, opportunamente compilati:

  • il certificato di proprietà
  • la denuncia di smarrimento o furto
  • il libretto (o carta di circolazione)
  • la fotocopia della carta d’identità del proprietario dell’auto (con eventuale dichiarazione sostitutiva di residenza dell’intestatario qualora nel frattempo sia cambiata)
  • il codice fiscale del proprietario
  • l’eventuale targa rimasta
  • il modello di richiesta di reimmatricolazione (DTT2119)
  • il modello di richiesta di rinnovo di iscrizione al PRA (NP2)

In teoria dovrebbe bastare una sola sessione per fare tutto quanto. Difficile fare una previsione esatta delle tempistiche di stampa di una targa nuova, comunque c’è da tenere presente che in questo periodo il veicolo non può circolare per strada!

Costi

Tutta la procedura, tra bolli, tasse, imposte e balzelli, dovrebbe costare intorno al centinaio di euro. La cifra esatta varia da una zona all’altra e da una targa all’altra. Notate che potete anche rivolgervi ad agenzie come l’ACI, anche se potrebbe costarvi qualcosina in più avrete molti grattacapi in meno.

Fonte foto copertina: Flickr