Togliere le macchie di vernice dalla carrozzeria, il metodo migliore

Togliere le macchie di vernice dalla carrozzeria, il metodo migliore

Togliere le macchie di vernice dalla carrozzeria, il metodo migliore

chiudi

Togliere le macchie di vernice dalla carrozzeria: i sistemi più efficaci

Togliere le macchie di vernice dalla carrozzeria senza troppi sforzi: ecco i sistemi più efficaci a disposizione.

Può capitare che la propria auto si macchi di vernice, magari a causa di lavori in corso nei pressi di dove abbiamo parcheggiato. Basta un attimo di disattenzione da parte degli addetti e il danno è bell’e fatto – generalmente senza nemmeno un biglietto di scuse.

Il problema è che la vernice può risultare corrosiva per la carrozzeria. Inoltre, se non si procede con i giusti strumenti, si rischia di danneggiare ulteriormente la smaltatura della vernice, causando piccoli graffi e righe. Basta sapere quale prodotto usare.

Dipende dalla vernice

Se la vernice è a base di acqua, è sufficiente applicare sulla macchia un asciugamano o straccio bagnato e aspettare. Se invece la vernice è a base di olio o smalti chimici, serviranno le maniere forti.

La trementina

Benché sia un liquido decisamente poco piacevole per il buon Roger Rabbit, è proprio la trementina che ci può aiutare a togliere le macchie di vernice più ostinate dalla carrozzeria. Purtroppo si tratta di un lavoro piuttosto lungo che richiederà molta santa pazienza.

Naturalmente le tempistiche dipendono dalle dimensioni della macchia. In ogni caso, ecco l’elenco di ciò che vi serve:

  • Una confezione di trementina
  • Alcuni asciugamani o stracci da buttare (saranno irrecuperabilmente macchiati)
  • Acqua abbondante
  • Guanti protettivi
  • Come procedere

Prima di tutto, un accorgimento importante: l’auto dev’essere parcheggiata all’ombra, o comunque non sotto l’azione diretta della luce solare. Il processo è molto semplice: basta inzuppare l’asciugamano di trementina e passarlo senza premere troppo sulla macchia di vernice.

Notate che è fondamentale proteggersi le mani con dei guanti adatti; fatevi consigliare dal negozio di fai-da-te di fiducia. Periodicamente, risciacquate con un po’ d’acqua per osservare i miglioramenti.