Toyota Setsuna: concept speciale, tutto in legno

Toyota Setsuna: concept speciale, tutto in legno

Toyota Setsuna: concept speciale, tutto in legno

In occasione della Milano Design Week la Casa nipponica propone un concept davvero particolare – e in legno: è la Toyota Setsuna

chiudi


I concept più estremi presentati nel corso degli anni dalla varie Case automobilistiche ci hanno insegnato a non stupirci più di nulla, ma la Toyota Setsuna è qualcosa di davvero particolare – se non unico – in tutto il panorama del settore. Questo modello, realizzato quai totalmente in legno, sarà esposto proprio in Italia, in occasione della Milano Design Week, che aprirà i battenti a partire dal prossimo 12 aprile.

Per l’Expo dedicato al design – peraltro uno dei più importanti e conosciuti a livello internazionale – il costruttore ha pensato a un’auto realizzata con un materiale che raramente si associa a un’automobile: il legno. La Toyota Setsuna è lunga 3.030 mm e alta 970 mm high; una due posti dalle dimensioni contenute spinte da un motore elettrico (di cui però la Casa non ha ancora fornito alcuna specifica tecnica). Non sarebbe però una sorpresa se sotto il cofano legnoso della sestina ci fosse il propulsore elettrico della quarta generazione della Toyota Prius.

Toyota Setsuna: l’importanza di un momento

Secondo quanto dichiarato da Toyota il nome del concept si dovrebbe tradurre con la parola “momento“.  così la Toyota Setsuna vuole riflettere il messaggio secondo cui Le persone vivono momenti molto preziosi con le loro vetture. Toyota crede che questi momenti collettivi rendano una vettura insostituibile per ciascun proprietario.

Tutti i cedri giapponesi e el betulle usati per la costruzione della Toyota Setsuna sembrano essere tenuti insieme senza alcun chiodo o vite: un particolare che rende questo concept ancor più degno di nota. Le curve del corpo della Setsuna richiamano alla memoria quelle di una barca. Ci piacerebbe inoltre che lo spettatore immagini come la Setsuna si evolverà gradualmente nel corso degli anni e come svilupperà un carattere unico e complesso ha dichiarato Kenji Tsuji, l’ingegnere che ha supervisionato lo sviluppo di questo concept.

Fonte e fonte immagine di copertina: autoevolution.com