Truffa auto del pongo come difendersi e come funziona

Truffa auto del pongo come difendersi e come funziona

Truffa auto del pongo come difendersi e come funziona

chiudi

Truffa auto del pongo come difendersi e come funziona: guida rapida

Truffa auto del pongo come difendersi: una guida rapida ma completa per capire la truffa e sapere come gestirla.

Un trucchetto che funzionerà poco, ma quando funziona…

Certe truffe sono schemi abilmente architettati da persone sveglie, intelligenti e determinate. Certe altre, come la truffa cosiddetta “del pongo” che sta impazzando in alcune delle città più grosse d’Italia, sono semplicissime una volta che è chiaro il concetto.

Sono in realtà le più dolorose, perché fanno leva sull’ingenuità, sulla buona fede e sul senso di colpa della vittima. E una volta che ti vengono spiegate ti rendi pure conto di aver fatto la figura dello stupido. Prima o poi possono capitare a tutti, purtroppo. Di sicuro questa guida aiuterà chi ci finisce anche solo per caso.

Come funziona

Questa truffa si sta diffondendo piuttosto rapidamente nelle zone centrali d’Italia. In genere la vittima sorpassa un’auto particolarmente lenta nella corsia di fianco. Durante l’operazione sente un forte colpo alla portiera.

L’auto sorpassata comincia a inseguire la vittima facendo lampeggiare gli abbaglianti e segnalando di accostare. Quando ciò avviene, il truffatore spiega che la portiera dell’auto della vittima si è aperta durante il sorpasso e che ha colpito l’auto del truffatore.

La vittima ha già ricollegato la storia dell’urto alla botta che ha sentito poco prima; andando a vedere sulla fiancata, in effetti, si noteranno come delle righe molteplici frutto di uno strisciamento.

Il truffatore indicherà la propria auto danneggiata e pretenderà un risarcimento in contanti, dicendo che non ha tempo da perdere con le assicurazioni o cose simili.

Come difendersi

In realtà le “righe” altro non sono che una specie di pongo, che a causa dell’alta velocità produce un effetto davvero simile a quello di una strisciata. Smascherare la truffa è molto semplice: basta cercare di fare qualche foto al danno, o insistere per compilare il CID. Il truffatore se ne andrà dicendo che non ha tempo da perdere.