Uefa Euro 2016 Fan Guide: in viaggio verso gli Europei!

Uefa Euro 2016 Fan Guide: in viaggio verso gli Europei!

Uefa Euro 2016 Fan Guide: in viaggio verso gli Europei!

Muoversi per le città francesi degli Europei di Calcio non è mai stato così facile: merito anche della Uefa Euro 2016 Fan Guide

chiudi


La Uefa ha lanciato l’app Uefa Euro 2016 Fan Guide con l’aiuto dell’azienda di pneumatici Continental, per fornire un aiuto concreto – e digitale – a tutti i tifosi che si sposteranno tra le città francesi durante i Campionati Europei. Uno dei vantaggi della app è la Sezione Mobilità, dove gli utenti potranno trovare informazioni su come muoversi nelle dieci località che ospiteranno gli incontri del Campionato. Il funzionamento è piuttosto semplice: con un click sul tasto Moovit i tifosi saranno guidati passo dopo passo e avranno istruzioni di viaggio in tempo reale grazie al navigatore GPS.

Come vi accennavamo, dieci sono le città che ospiteranno gli Europei a partire dal 10 giugno: Parigi, Saint-Denis, Lille, Lens, Lione, Bordeaux, Tolosa, Marsiglia, Nizza e Saint-Etienne. Le nazioni coinvolte nel torneo, invece, sono 24 per un totale di 51 partite in programma. Un motivo in più per usare la Uefa Euro 2016 Fan Guide è che le stime prevedono che oltre 2,5 milioni di tifosi si riverseranno sulle strade francesi, e che ulteriori 7 milioni di spettatori seguiranno le partite nelle Fan Zone predisposte.

Uefa Euro 2016 Fan Guide: c’è anche Moovit

Moovit, una delle aziende leader nel settore della mobilità urbana, è stata inclusa nella Sezione Mobilità della Uefa Euro 2016 Fan Guide per fornire informazioni sui trasporti pubblici delle città che ospiteranno i Campionati Europei.

La nostra collaborazione con la app Uefa Euro 2016 Fan Guide nasce dal nostro impegno di voler sempre migliorare l’esperienza di viaggio sui mezzi pubblici per tutti gli utenti, ha dichiarato Alex Mackenzie Torres, CMO di Moovit. Forniamo informazioni di viaggio vitali per i tifosi del calcio in tutte le città che ospitano il Campionati Europei, al fine di assicurare che gli utenti possano andare e tornare dagli stadi in modo facile e rapido, nonostante un afflusso sui mezzi superiore alla norma.