Audi A8 L W12 a guida autonoma per l’attore Daniel Brühl

Audi A8 L W12 a guida autonoma per l’attore Daniel Brühl

Audi A8 L W12 a guida autonoma per l’attore Daniel Brühl

Una Audi A8 L W12 a guida autonoma ha accompagnato l’attore tedesco Daniel Brühl e la fidanzata alla 66esima edizione del Festival di Berlino

chiudi


Diciamo pure che questa volta è stato un ingresso davvero trionfale. Non solo per l’attore, abituato ai flash del red carpet. Ma anche per la vettura che l’ha accompagnato. Ecco cosa è successo: la cornice è quella della 66esima edizione del Festival del cinema di Berlino; e i protagonisti sono il celebre attore tedesco Daniel Brühl, accompagnato dalla fidanzata, e una splendida Audi A8 L W12 a guida completamente autonoma.

Audi, che è uno degli official partner del festival, ha creato una Audi A8 L W12 a guida completamente autonoma, che è passata a prendere Brühl e fidanzata al loro hotel per accompagnarli poi alla location del Festival senza intervento alcuno di chauffeur. Prima dell’evento, Audi ha creato una mappa dettagliatissima del tragitto che la Audi A8 L W12 avrebbe dovuto percorrere. Solo allora il viaggio è incominciato: la vettura ha usato le telecamere, sensori e radar per paragonare edifici e ed elementi architettonici con quelli presenti sulla mappa pre-caricata. Per fare in modo che la guida fosse il più fluida possibile, la macchina è stata anche programmata per frenare dolcemente, prorpio come farebbe il migliore degli chauffeur.

Audi A8 L W12, segnali incoraggianti

Quanto fatto vedere al Festival del Cinema di Berlino è un segnale davvero incoraggiante se si tiene contro del fatto che poco tempo fa Scott Keogh, il presidente di Audi USA, si era detto convinto che che un veicolo completamente autonomo non arriverà sul mercato prima di 10 anni. È tutto in problema di definizioni. Se la definizione è: ‘Lascio la mia casa, chiaccio un pulsante e la vettura mi porterà ovunque io voglia, nessuna mano sul volante, in completa autonomia’, allora la guida autonoma di cui stiamo parlando non arriverà molto presto. Dal mio punto di vista, ci borrano 10 o più anni ha dichiarato Keogh. A questo punto la sua previsione rimane attendibile?

Fonte e fonte foto di copertina: www.carscoops.com