Verona Legend Cars: un successo da 25mila visitatori

Verona Legend Cars: un successo da 25mila visitatori

Verona Legend Cars: un successo da 25mila visitatori

Sono aumentate di un quarto le presenze a Verona Legend Cars con una punta del 50 per cento nel giorno prediletto dai top buyer

chiudi

Caricamento Player...

La prova del nove, per un evento di questo tipo, è sempre quella dei numeri. E possiamo dire che l’edizione 206 di Verona Legend Cars l’ha superata brillantemente. I visitatori che hanno affollato e frequentato i padiglioni della società veronese sono stati più di 25mila. Una cifra incredibile in senso assoluto e ancor più eccezionale se letta in senso relativo, confrontandola con i numeri del passato: si parla di un quarto di visitatori in più del 2015, con una punta del 50 per cento il primo giorno, quello dedicato ai top buyer.

Verona Legend Cars: la soddisfazione dei padroni di casa

È il segnale che ci aspettavamo commenta soddisfatto Maurizio Danese, presidente di Veronafiere: La città ha premiato il suo salone. In più, il valore aggiunto dei servizi nel quartiere fieristico, il livello degli espositori e il richiamo internazionale di Verona hanno fatto di Verona Legend Cars un appuntamento di rango europeo già alla seconda edizione.

Tantissimi contenuti e di altissima qualità alla base del cambio di passo, ma, soprattutto, tanta passione tra la gente e un vero gioco di squadra tra Fiera, Comune, ACI, ACI Verona e Museo Nicolis sottolinea l’organizzatore Mario Carlo Baccaglini. La posizione strategica di Verona, gli spazi all’interno del quartiere – dove ospitare raduni ed esibizioni come quella di Miki Biasion – e le dotazioni logistiche sono le altre condizioni per crescere tra gli appuntamenti internazionali. Verona le possiede tutte e ha fatto un primo grande passo per puntare lontano.

C’è stato tempo per un ultima esibizione su Lancia Delta per il Campione Miki Biasion. La pioggia, che è continuata a cadere dalle due alle quattro del pomeriggio, non ha fermato la voglia di far divertire il pubblico non appena è tornato il sereno…