Villa d’Este Style: il raduno delle regine

Villa d’Este Style: il raduno delle regine

Villa d’Este Style: il raduno delle regine

Villa d’Este Style è un esclusivo raduno che riunisce i rari esemplari di Alfa Rome 6C 2500 SS Coupé Touring denominati Villa d’Este

chiudi


La più raffinata ed esclusiva della famiglia

È stata per la prima volta Villa La Massa, gioiello mediceo dell’hotellerie del Gruppo Villa d’Este, a ospitare la quinta edizione di Villa d’Este Style, l’unico raduno ufficiale dei rarissimi esemplari di Alfa Romeo 6C 2500 SS Coupé Touring denominati appunto Villa d’Este. Appellativo che il capolavoro della carrozzeria milanese conquistò vincendo nel 1949 il prestigioso Concorso d’Eleganza nato sulle rive del lago di Como.

Savoir-faire tipico di Villa d’Este

«Dopo le prime quattro edizioni, che hanno rafforzato il rapporto tra le vetture e il luogo che diede loro il nome nel 1949, per il 2016 abbiamo pensato a un programma più vario, che ricalcasse lo spirito dei primi raduni per auto d’epoca» ha commentato Marco Makaus, project leader dell’evento e fautore dell’inserimento di una delle Coupé Villa d’Este nella collezione di capolavori del Gruppo. «Abbiamo dunque mixato arte e cultura, gastronomia e paesaggi. Per ottenere tutto questo abbiamo incentrato il programma su Villa la Massa, una splendida residenza che replica, sulle rive dell’Arno fiorentino, il savoir-faire tipico di Villa d’Este».

Nuova location tra arte e cultura

Dalla visita esclusiva agli Uffizi in collaborazione con Italia Nostra alla cena sui tetti fiorentini di Palazzo Gondi, ai percorsi immersi nel Chianti alla volta del Castello di Ama, tra vigneti, cantine e installazioni artistiche contemporanee. Palcoscenico d’eccezione e punto di ritrovo, Villa La Massa, ex residenza di campagna di una famiglia aristocratica di Firenze, trasformata nel 1948 in un hotel di lusso ed entrata a far parte nel 1998 del Gruppo Villa d’Este.

Omaggio alle Alfa Romeo 6C

Presenti all’evento quattro Coupé Villa d’Este, realizzate tra il 1949 e il 1952, provenienti dall’Italia e dall’Olanda, una 6C 1500 Super Sport del 1929 dalla Grecia, una 6C 2300 B Mille Miglia del 1938 dall’Italia, e una 6C 2500 SS Touring del 1947, sempre dall’Olanda. Per la prima volta quindi sono state ammesse altre selezionatissime Alfa Romeo 6C, ciò ha permesso di trasformare Villa d’Este Style in uno straordinario omaggio alle 6C del Biscione.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella foto galley