Vista a Padova: Ferrari 166 MM “barchetta” Touring. Il Video

Vista a Padova: Ferrari 166 MM “barchetta” Touring. Il Video

Enzo Ferrari per realizzare nel 1940 la sua prima vettura da corsa, la Auto Avio Costruzioni 815 (per l’accordo sottoscritto con Alfa Romeo non poteva chiamarsi Ferrari) si affidò alla Carrozzeria Touring di Milano. Il risultato fu tale che otto anni più tardi, quando, dopo la guerra, poté intraprendere l’attività di costruttore alla luce del sole, chiese ancora alla Touring di vestire la prima Ferrari. Nacque così la 166 MM “barchetta” Touring presentata il 15 settembre 1948 in occasione del Salone dell’Automobile di Torino. Filante, raffinata ed elegante, suscitò grande interesse ed ammirazione tra i gentleman driver. Come propulsore Ferrari scelse il 12 cilindri a V di 60 gradi nella versione 2 litri, in grado di sviluppare sino a 140 CV a 6600 giri/min. Con le agili e veloci barchette Touring Luigi Chinetti, futuro importatore negli Stati Uniti delle vetture del Cavallino, vinse numerose gare tra cui la 24 ore di Le Mans, mentre Clemente Biondetti trionfò nella Mille Miglia. Il meraviglioso esemplare esposto a Padova dal Registro Storico Touring Superleggera, illustrato nel video dal presidente del sodalizio Franco Ronchi, ha ritrovato tutto il suo incredibile splendore. Madrina d’eccezione l’affascinante Joi.