Auto e tecnologie: ecco quelle più innovative che saranno presenti per tutti nel futuro

402
auto

Il mondo della tecnologia, con il passare del tempo, è stato protagonista di un’evoluzione sempre più importante e che ha cambiato la vita di ciascuno di noi. Tra i vari settori che sono cambiati notevolmente grazie alla tecnologia troviamo sicuramente quello dell’intrattenimento, con la diffusione di portali sempre più sicuri come casinoonlineaams.com, ma anche quello dei trasporti.

Infatti, l’universo della mobilità sta cambiando notevolmente, da un lato per via della svolta green, con la necessità di rispettare l’ambiente che ci circonda, e dall’altro grazie all’imponente novero di nuove tecnologie che troviamo ormai installate in tantissime vetture.

Come è avvenuto anche nel corso degli ultimi decenni, le novità tecnologiche che prima erano solamente per i clienti più abbienti, pian piano si sono diffuse a livello mondiale. Proviamo ad andare alla scoperta di quelle tecnologie che ora sono disponibili solo per pochi fortunati, ma che tra qualche tempo vedremo installate su tutte le auto.

I led parlanti dedicati alla sicurezza

I led rappresentano delle luci ormai diffuse in tutte le auto, non solo per un effetto meramente estetico, ma anche per via delle sue notevoli e importanti funzionalità dal punto di vista della sicurezza. Infatti, le luci a led sono in grado di andare a richiamare l’attenzione del passeggero, evitando che possa aprire la portiera nel momento in cui determinati sensori riescono a percepire l’arrivo di una vettura oppure di una bici.

Ebbene, tra qualche decennio queste luci e questi sensori saranno così evoluti che riusciranno a “parlarsi” tra loro. In questo modo, dialogando, si può capire se le auto intorno a sé sono effettivamente dotate di tali sistemi innovativi o meno.

Non ci saranno più gli specchietti retrovisori

Sembra impossibile poter fare a meno degli specchietti retrovisori. In effetti, si è fatta così tanta fatica per poter prevedere l’installazione anche del secondo retrovisore sulle macchine, come ad esempio il vecchio modello della Fiat 500, adesso c’è addirittura quella 100% elettrica, e tra qualche tempo non ci saranno nemmeno più?

Insomma, si dovrà dire addio agli specchietti retrovisori affidandosi all’evoluzione tecnologica. L’obiettivo è quello di fare dei grandi passi in avanti dal punto di vista della sicurezza, dell’affidabilità e, naturalmente, della visibilità. Ci dovremo abituare, in poche parole, a degli specchietti virtuali, che saranno dotati di videocamera. Una soluzione smart per rendere molto più semplice fare le manovre e rendere la visuale più chiara.

Tra display OLED, lenti riscaldate che permettono di evitare l’appannamento e il ghiaccio. Insomma, dei sensori che non avranno difetti, funzioneranno anche quando fuori è buio e il campo visivo ha il vantaggio di essere notevolmente adattivo. Ad esempio, percorrendo un’autostrada la visuale si restringe per fare in modo che la percezione della velocità delle vetture che stanno arrivando sia molto più realistica.

Invece, nel momento in cui si deve affrontare una svolta, ecco che il campo visivo si muove, andando ad azzerare l’angolo cieco. Invece, nel corso delle operazioni in retromarcia, ecco che tali schermi sono in grado di inquadrare in via del tutto automatica il marciapiede, come ad esempio accade sull’Audi e-tron.

Il sistema di videocamera

Un aspetto che si collega in maniera decisamente diretta a quanto appena detto in merito all’addio agli specchietti retrovisori. Infatti, il sistema di videocamera farà parte di tutte le auto in circolazione prima o poi. Al momento, il marchio che ha saputo fare meglio da questo punto di vista è sicuramente Audi.

Utilità ed estetica. Non è semplice trovare il giusto mix tra questi due fattori, ma in ogni caso questo tipo di sistemi faranno parte di tutte le auto che verranno prodotte tra qualche decennio. Nel futuro, infatti, potrebbero diventare a tutti gli effetti uno standard in grado di garantire la “salvezza” di cerchi e di paraurti.