Skoda Enyaq iV: Recensione

1831

Skoda presenta la sua seconda vettura elettrica dopo il successo della Citigo. Non la trovi ancora nei concessionari, dovrai attendere fino a questa primavera, probabilmente aprile 2021. Nel frattempo la puoi ordinare ma com’è questa auto?

Skoda Enyaq iV

I meno giovani ricorderanno bene le vetture Skoda negli anni ’70 e seguenti. Spesso le si vedevano esposte nei Festival dell’Unità come esempio della tecnologia del blocco sovietico.

Skoda, infatti, è originaria dell’ex Cecoslovacchia e l’estetica e la funzionalità di quelle auto era alquanto discutibile ma il prezzo era anche particolarmente conveniente.

Che differenza rispetto alle Skoda attuali, belle ed affidabili, ancora di più da quando Skoda è entrata a far parte del gruppo Volkswagen, fruendo della notevole tecnologia ed esperienza della Casa automobilistica tedesca.

In linea con l’avanzamento tecnologico e la tendenza a sviluppare sempre di più auto elettriche, com’è nella politica Volkswagen, Skoda presenta oggi la sua nuova vettura elettrica proposta in cinque diverse versioni.

Com’è la Skoda Enyaq iV

Intanto dobbiamo dire che si tratta di un Crossover che per le sue caratteristiche è adatto specialmente alle famiglie, grazie ai suoi spazi generosi.

E’ lunga 465 cm, larga 188 e presenta un passo da 277. Ampio il bagagliaio con i suoi 585 litri di capacità. L’aspetto è piuttosto spigoloso.

Gli interni sono eleganti ma piuttosto minimali. Spicca lo Schermo Touch Screen multimediale da 10 o 13″, molto avanzato mentre la strumentazione è digitale ed affidata ad uno schermo da 5,3″ con quattro modalità di visualizzazione.

Tra gli optional disponibili, interessante il sistema di riscaldamento e climatizzazione a pompa di calore che consente un significativo risparmio di batteria.

Motorizzazioni della Skoda Enyaq iV

Come abbiamo accennato, la Skoda Enyaq iV è proposta in cinque versioni che si differenziano tra loro per diverse caratteristiche. Nella versione base si trova il motore e la trazione posteriore con una potenza di 148CV.

Nel Top di gamma si arriva ad avere due motori, uno anteriore e l’altro posteriore per potenza di 306 CV complessivi e trazione integrale. In mezzo gli altri modelli con diverse motorizzazioni.

La versione base, la 50 iV, si avvale di una batteria da 55Kwh con un’autonomia di 340 Km. La versione 60iV presenta una batteria da 62Kwh che porta l’autonomia a 390 Km e il motore da 180 CV.

Versione ancora più potente è la 80 iV,con batteria da 82 Kwh, motore da 204 CV e autonomia di 510 Km. Queste sono le versioni che arriveranno per prime nei concessionari mentre gli altri due modelli saranno disponibili successivamente.

Versione anche 4×4

Occorrerà avere un po’ di pazienza in più per avere tra le mani due versioni a trazione integrale della Skoda Enyaq iV. Dopo l’uscita dei tre modelli di cui abbiamo trattato sopra, arriverà una versione a trazione integrale, la 80 4×4 iV con potenza di 265CV e poi la vRS 4×4 iV che presenta 306 CV.

In entrambi i casi viene indicata un’autonomia di 460 Km ottenuta da una batteria, identica per le due versioni, da 82Kwh.

Ricarica della batteria

La ricarica della batteria è prevista attraverso colonnine di ricarica in corrente continua e potenza massima di 125 Kw. In questo caso si passa dal 5% all’80% in 38 minuti.

E’ possibile anche avere come optional il Wallbox per poter ricaricare la batteria anche nel tuo garage, con tempi notevoli, ovviamente. Per la ricarica all’80% parliamo di un tempo tra 6 e 8 ore, in funzione della potenza della battertia di cui è dotata la tua Skoda Enyaq iV.

La potenza della colonnina di cui abbiamo parlato si riferisce ai modelli 80 iV e a quelli a trazione integrale. Nelle versioni 50 e 60 iV la potenza massima di ricarica deve essere limitata rispettivamente a 50 e 100 Kw.