Novità moto in casa Aprilia

56

Aprilia è sempre proiettata nel proporre novità agli appassionati di due ruote. Anche in questo anno 2021 mette sul mercato alcune novità e oggi intendiamo parlare in particolare di due proposte della Casa di Noale, conosciuta e prestigiosa.

Cosa è Aprilia

Nel 1945, appena al termine del secondo conflitto mondiale, il Cavalier Alberto Beggio fonda l’Aprilia come fabbrica di biciclette, a Noale, in Provincia di Venezia.

Ancora oggi la sede dell’azienda è a Noale mentre la produzione si è spostata dal 1996 in un nuovo stabilimento a Scorzè, un Comune vicino a Noale.

Una curiosità: Il nome Aprilia deriva dalla passione del fondatore per l’auto Lancia Aprilia, lanciata dalla fabbrica torinese nel 1937. Nel 1960 Aprilia  inizia a interessarsi del settore dei ciclomotori ma è il figlio del fondatore che nel 1968 assume la conduzione dell’azienda e presto immette sul mercato i primi ciclomotori Colibrì, Daniela e Packi.

Fa il suo ingresso sul mercato anche un modello fuoristrada, lo Scarabeo, prodotto in versione da 50 e 125cc, rimasto in produzione per oltre un decennio.

Aprilia dal 2004 è entrata a far parte del Gruppo Piaggio. L’azienda è più che nota nel settore delle corse, conquistando 56 titoli mondiali in varie categorie. Con 294 Gran Premi conquistati, Aprilia è in cima alla classifica dei costruttori europei per le vittorie realizzate.

Aprilia Tuono 660

Nel 2021 arriva sul mercato una media sportiva di tutto rispetto, la RS660. Certamente competitiva rispetto alla concorrenza, viene proposta anche come Nacked nella versioine Tuono 660.

Tra le due versioni la seconda si differenzia da quella carenata per il manubrio, le ruote ciclistiche e per i rapporti di cambio, più corti per favorire un utilizzo stradale.

Il sistema Gas Ride by Wire gestisce numerosi controlli tra i quali il Traction Control, l’Anti Wheelie, il Cruise Control e il freno motore. A ciò si aggiungono cinque mappature motore di cui due dedicate all’utilizzo in pista e tre per l’uso stradale.

Concept Black, Iridium Grey e Acid Gold sono i colori disponibili mentre è prevista anche una versione depotenziata  che consente la guida anche a chi possiede la patente A2.

Aprilia Tuono V4 2021

Aprilia riserva novità anche riguardo alla Aprilia Tuono V4. Occorre evidenziare come le concorrenti puntino in modo generalizzato ad un incremento della potenza mentre Aprilia ha deciso di mantenere la potenza di questo mezzo a 175 CV.

Questa decisione deriva dalla valutazione dei tecnici di tale necessità per mantenere a livelli ottimali il rapporto tra potenza e guidabilità, un requisito che è alla base del successo di questo modello.

Quali sono, quindi, le novità introdotte in questa versione 2021? A livello meccanico si nota immediatamente un nuovo forcellone in alluminio con capriata di rinforzo inferiore, una novità derivata dall’esperienza della MotoGP e che ha la funzione di maggiore stabilità, rigidità e leggerezza.

Aprilia Tuono V4 2021 ha acquisito diversi particolari dalla RS660. Tra questi, ad esempio, un nuovo gruppo ottico con  tecnologia LED e luci diurne DRL dotate di  funzione bending lights.

Nuova anche la carenatura con la doppia parete integrata che sostituisce le appendici aerodinamiche precedenti. Sono due le versioni di Tuono V4 proposte nel 2021.

Una versione sarà presente sul mercato e sarà dedicata maggiormente all’uso su strada, con il manubrio rialzato e un cupolino a maggiore protezione mentre l’altra versione ha caratteristiche decisamente più adatte ad un utilizzo su pista.

Che tu sia un appassionato di moto carenate oppure che tu sia un amante delle Nacked, più essenziali e piccole, non farti sfuggire queste novità in arrivo da Aprilia nel corso del 2021. Tieni d’occhio il mercato e mettiti in sella ad una moto certamente affidabile, piacevole da guidare e prestigiosa con grandi performance.