Aspettando La Mille Miglia 2016: ecco chi sono i vincitori!

Aspettando La Mille Miglia 2016: ecco chi sono i vincitori!

Aspettando La Mille Miglia 2016: ecco chi sono i vincitori!

Sono Giordano Mozzi nel Trofeo Luciano Nicolis e Dario Converso nel Memorial Giulio Cabianca i vincitori di Aspettando La Mille Miglia 2016

chiudi

Caricamento Player...

Ad Aspettando La Mille Miglia 2016, tra le vetture in età Mille Miglia (1927-1957), Giordano Mozzi e Stefania Biacca hanno regolato sul traguardo tutti gli avversari, portando alla vittoria la leggendaria Alfa Romeo 6C 1500 GS Zagato Testa Fissa che gareggiò alla Mille Miglia 1934 con Anna Maria Peduzzi. Per i colori della Scuderia Sports Club Zagato, la coppia mantovana ha preceduto di 15 penalità Ezio Martino Salviato e Maria Caterina Moglia, secondi su Bugatti T40 (CMAE), e i terzi classificati Paolo Salvetti e Bruno Spozio (HCC Verona), primo equipaggio veronese e vincitore del trofeo dedicato ai soci AC Verona, al debutto su una Fiat 1100 E.

Tra le vetture dell’epoca 1958-1990 a trionfare sono stati invece di Dario Converso e Federica Ameglio, che su Lancia Fulvia HF Montecarlo della Padova Autostoriche hanno fatto loro la prima edizione del Memorial Giulio Cabianca. Alle loro spalle Gianfranco Loncrini e Cinzia Liber (Fiat 128 Rally/HCC Verona) e Guido Butti con Marco Lazzari su MG B GT Sebring (HCC Verona). Loncrini, pur rallentato da un problema tecnico nel finale, ha conquistato anche la coppa come primo socio AC Verona.

In entrambe le categorie, sia nel Trofeo Luciano Nicolis che nel Memorial Giulio Cabianca, la classifica delle scuderie è stata dominata dall’HCC Verona.

Aspettando La Mille Miglia 2016 nel segno di Verona Legend Cars

La cerimonia di premiazione si è tenuta all’interno della fiera Verona Legend Cars nello stand dell’Automobile Club d’Italia, con la partecipazione del Presidente dell’Automobile Club Adriano Baso, dell’Assessore allo Sport e Tempo Libero del Comune di Verona Alberto Bozza e di Silvia Nicolis, che al termine ha consegnato a Mozzi il prestigioso Trofeo Nicolis sul quale verrà aggiunto il nome dell’equipaggio vincitore prima di tornare a fare bella mostra proprio nel Museo di Villafranca.