Aston Martin Vantage GT12 Roadster. One-off open air

Aston Martin Vantage GT12 Roadster. One-off open air

Aston Martin Vantage GT12 Roadster. One-off open air

La Aston Martin Vantage GT12 Roaster è il sogno diventato realtà di un facoltoso appassionato collezionista. Unica e misteriosa

chiudi

Caricamento Player...

La Aston Martin Vantage GT12 Roadster, presente al Goodwood Festival of Speed, è l’esemplare unico open air della Vantage GT12 realizzato dal reparto Q by Aston Martin su commissione di un facoltoso appassionato. Il collezionista si è innamorato della supercar di Gaydon, già prevista in serie limitata a soli 100 esemplari, ma la voleva ancora più unica ed esclusiva. L’idea, trasformarla in roadster.

Tetto in tela per la guida open air

Nessun problema a rendere il desiderio realtà ci ha pensato il reparto di personalizzazione Q by Aston Martin che può contare ora sulla determinante collaborazione dell’Aston Martin Advanced Operations, già autore della GT12, della GT8, della Vulcan, della Lagonda Taraf e della One-77. È quindi in grado di soddisfare qualsiasi esigenza dell’elitaria clientela. Nell’arco di nove mesi è stato sviluppato un nuovo setup dell’assetto per mantenere integre le caratteristiche di guida della GT12 in abbinamento alla carrozzeria aperta, ottenuta dall’utilizzo di uno speciale tetto in tela ad apertura e chiusura totalmente automatizzata, che può essere azionato anche con la vettura in movimento.

Motore V12 da 600 cavalli

La carrozzeria della Aston Martin Vantage GT12 Roadster presenta specifiche appendici in fibra di carbonio. La livrea esterna e le finiture interne sono dettagli unici di questo esemplare e rispondono ai desideri espressi dal cliente in fase di progetto. Sotto il cofano batte il V12 6.0 aspirato nella variante da 600 CV, abbinato a uno speciale impianto di scarico in titanio. Il cambio è automatico a sette marce e la trazione è ovviamente posteriore. Non si conoscono i dati prestazionali, ma la sola apparizione al Goodwood Festival of Speed ha creato un notevole interesse tra gli appassionati che ora si aspettano la versione “di serie” della One-off.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella fotogallery