Concours d’Elégance Pininfarina. Vince la Ferrari 410 Superamerica Superfast

Concours d’Elégance Pininfarina. Vince la Ferrari 410 Superamerica Superfast

Concours d’Elégance Pininfarina. Vince la Ferrari 410 Superamerica Superfast

Il Concours d’Elégance Pininfarina, svoltosi ad Alassio, incorona Best in Show la favolosa Ferrari 410 Superamerica Superfast

chiudi


Eccellenza dello stile italiano

Per quattro giorni il Concours d’Elégance Pininfarina, ha trasformato il lungomare di Alassio, con il suo celebre “muretto”, in una fantastica passerella dei capolavori che la nota Carrozzeria torinese ha realizzato in oltre ottant’anni di attività. Il tempo incerto e la pioggia non hanno impedito al numeroso pubblico di ammirare alcune delle straordinarie vetture provenienti dalle collezioni di tutto il mondo che mostrano con orgoglio la famosa “f”, simbolo d’eccellenza dello stile italiano. Sia venerdì sia sabato le vetture hanno sfilato tra due ali di folla entusiasta partendo da piazza Partigiani, dove erano esposte, e attraversando le vie del centro, il lungomare e il Porto. Momento clou del Concours d’Elégance Pininfarina, la presentazione delle auto ai giudici e al pubblico dinanzi allo storico Muretto di Alassio, dove a breve sarà inserita anche la mattonella autografata da Paolo Pininfarina.

Best in Show una favolosa Ferrari

Vince il prestigioso titolo di Best in Show la Ferrari 410 Superamerica Superfast, capolavoro del 1956 della Collezione Robert M. Lee e Anne Brockinton Lee. Il Presidente Paolo Pininfarina ha consegnato il riconoscimento ad Anne Lee, giunta appositamente dagli Stati Uniti per accompagnare il suo gioiello al Concorso. La Giuria, composta da eminenti conoscitori del mondo dell’automobile, ha inoltre assegnato il “Robert M. Lee Award” alla vettura più elegante: la Lancia Flaminia Speciale Pininfarina del 1963 della collezione Corrado Lopresto.

Oltre ai premi della Giuria, un riconoscimento speciale, il “Chairman’s Award”, è stato attribuito personalmente da Paolo Pininfarina alla Ferrari 512 BB (1983) del collezionista Marco Utili. Il Comune di Alassio ha deciso di assegnare il “Premio Città di Alassio” alla miglior convertibile, la Bristol 400 datata 1947, uno dei soli 3 esemplari esistenti, di proprietà del collezionista inglese Adrian Berry, che ha ritirato personalmente il premio e si è aggiudicato anche il riconoscimento Miglior Equipaggio a Tema.

La Famiglia Pininfarina, presente all’evento, ha invece attribuito il Premio Speciale Sergio Pininfarina alla Ferrari 500 Superfast del 1965, capolavoro della collezione di Peter Kalikow. Infine, il Sindaco di Alassio Enzo Canepa ha consegnato al collezionista Giuseppe Baggi il premio Most Fashion alla Lancia Aurelia B50 del 1951.