Ferrari California T HS debutto a Ginevra

Ferrari California T HS debutto a Ginevra

Ferrari California T HS debutto a Ginevra

Ferrari California T HS, ovvero Handling Speciale. Nasce la versione speciale calibrata per offrire massime sensazioni in curva. Sarà presentata al Salone di Ginevra

chiudi


Ferrari California T HS, se fosse una moto quel HS starebbe per “pieghe da paura”. Handling Speciale non rende con tanta efficacia cosa intendono a Maranello con questo allestimento particolare volto ad esaltare la tenuta di strada nella guida sportiva estrema soprattutto su strade impegnative ricche di curve e tornanti.

Ferrari California T HS più rigida e reattiva

L’ Handling Speciale si basa su nuove calibrazioni e nuovi assetti che consentono di differenziare in particolar modo il manettino nella posizione “Sport.” L’allestimento comprende nuovi settaggi e interventi meccanici sulle molle volti a rendere la vettura più rigida, anche a scapito del comfort, ma in compenso in grado di donare sensazioni di guida più sportive accompagnate dal nuovo sound motore che cresce progressivamente con l’aumentare del numero dei giri. Sono state variate le logiche di cambiata in “Sport”, in funzionamento automatico e in manuale, al fine di consentire innesti più rapidi e sportivi, sia nelle fasi di up che downshift. L’assetto è stato modificato impiegando molle più rigide del 16% all’anteriore e del 19% al posteriore con una conseguente riduzione dei movimenti di cassa, di beccheggio e rollio. Le variazioni nella posizione “Sport” sono amplificate dai nuovi settaggi delle sospensioni a controllo magnetoreologico SCM3, per una maggiore velocità di risposta ed efficacia di controllo e un conseguente miglioramento nel comportamento dinamico. Le logiche di funzionamento dell’F1-Trac riviste rendono la Ferrari California T HS più reattività in fase di accelerazione, in particolare su fondi sconnessi e in uscita di curva.

Un timbro di voce inconfondibile

Elemento di spicco del pacchetto HS è il nuovo scarico caratterizzato da due primari e una geometria di silenziatore studiata e calibrata al fine di ottenere un suono sempre progressivo con i giri motore, capace di intonare la giusta sinfonia per esaltare il carattere della vettura. Il nuovo timbro sonoro è immediatamente riconoscibile fin dall’accensione della vettura. Il sound è pieno ed intenso, come si addice a una vera sportiva ed ha un livello di suono maggiore lungo tutto l’arco di utilizzo. Il lavoro sullo scarico è stato portato a termine in sinergia allo sviluppo software dei controlli motore e cambio per esaltarne le prestazioni coerenti con una maggiore prontezza, qualità e livello nei contesti di guida più sportiva.

I particolari che fanno la differenza

Per rendere riconoscibile la HS e distinguerla dalla California T sono state adottate nuove griglie in color Grigio Ferro Met opaco per la calandra e, nello stesso colore, è stato realizzato l’estrattore posteriore in abbinamento alle derive nere opaco come i codini di scarico. All’interno dell’abitacolo l’allestimento HS è sottolineato con una targa dedicata.

Debutto ufficiale al Salone di Ginevra

La Ferrari California T HS farà il suo debutto i primi di marzo al prossimo Salone dell’Auto di Ginevra, ma già oggi la Casa di Maranello ha diffuso le prime foto ufficiali che mostrano come, con sapienti tocchi, la Ferrari California T, l’otto cilindri a motore anteriore con il tetto rigido ripiegabile e la configurazione 2+, acquisisca, grazie all’allestimento opzionale, una grinta tutta nuova.

Ferrari California T HS

Ferrari California T HS