Google e l’auto che “appiccica” i pedoni investiti

Google e l’auto che “appiccica” i pedoni investiti

Google e l’auto che “appiccica” i pedoni investiti

Il brevetto è stato ufficialmente depositato: Google ha ideato un’auto che letteralmente appiccica i pedoni investiti alla carrozzeria

chiudi

Caricamento Player...

A immaginarla, sembra davvero una scenetta scritta per un film comico: l’anziano nonnetto – cieco come una talpa – alla guida della sua utilitaria che procede a moderata velocità incurante dei passanti per strada. Poi, giunto a destinazione, scende dall’auto e stacca dalla carrozzeria gli sfortunati pedoni che hanno incrociato la sua strada, come moscerini. Un’auto che appiccai i passanti sembra la fantasiosa trovata di qualche cabarettista, ma è invece l’ultimo brevetto ufficialmente depositato da Google. Per diminuire il numero di pedoni coinvolti in incidenti, infatti, il colosso informatico starebbe studiando un’auto senza guidatore che al posto di scagliare i pedoni a terra quando li investe, riesce, attraverso una sostanza appiccicosa, a mantenerli attaccati alla carrozzeria. Si tratta di un materiale molto simile a quello usato per catturare la mosche appunto, ma prodotto in modo da essere adatto anche agli uomini.

Google e l’auto appiccicosa: i perché della scelta

In realtà, dietro alla bislacca idea di Google, esisterebbero delle ragioni scientifiche: secondo le analisi contenute nel brevetto, infatti, la maggior parte dei danni alle persone investite avvengono durante la caduta e l’impatto con la strada o con altri oggetti.

Il prototipo arriva in un periodo di profondi cambiamenti per l’industria automobilistica. Nei prossimi cinque anni i veicoli autonomi dovrebbero arrivare sulle trade, ha detto di recente l’amministratore delegato di Fca, Sergio Marchionne, che ha raggiunto un accordo per collaborare con Google. Molti altri marchi di auto stanno lavorando in questa direzione e anche Uber (e forse Apple) si stanno preparando per entrare in questo mercato.

Molti analisti si chiedono quali saranno gli standard di sicurezza delle auto senza guidatore e Google sembra proprio convinta del fatto che con questa rivoluzione ci sarà una netta diminuzione degli incidenti.

Fonte: Askanews