Lamborghini Huracán RWD Spyder. La grinta della trazione posteriore

Lamborghini Huracán RWD Spyder. La grinta della trazione posteriore

Lamborghini Huracán RWD Spyder. La grinta della trazione posteriore

chiudi

La Lamborghini Huracán RWD Spyder tinge di tricolore il Los Angeles Auto Show. Il piacere di guida puro della trazione posteriore

Lamborghini Huracán RWD Spyder fa il suo spettacolare debutto al Los Angeles Auto Show. Abbina l’appeal tipico della cabrio a una guida dinamica ed emozionale grazie alla tecnologia a trazione posteriore.

Un look dinamico ancora più aggressivo

La Lamborghini Huracán RWD Spyder vanta un design rinnovato di anteriore e posteriore con un look dinamico più aggressivo che la contraddistingue rispetto alla versione a trazione integrale. Il nuovo look dinamico è messo in risalto dalle grandi prese d’aria frontali, che convogliano l’aria sia per il raffreddamento sia per aumentare il carico aerodinamico sull’asse anteriore. Gli pneumatici Pirelli PZero, sviluppati in esclusiva per la Huracán a trazione posteriore, sono montati su cerchi Kari da 19”. I dischi freno in acciaio dai profili sagomati con copridisco in alluminio contribuiscono alla riduzione del peso e a un migliore raffreddamento.

Un profilo unico che la contraddistingue

La capote da vera Spyder, elemento che la contraddistingue dalla Coupé, le conferisce un profilo unico, sia con tetto aperto sia chiuso. La capote leggera, che si apre e si chiude in soli 17 secondi a velocità fino a 50 km/h. Quando è aperta due pinne dal profilo distintivo emergono dal vano di alloggiamento per definire le linee inconfondibili della Cabrio. Le due pinne contribuiscono inoltre ad ottimizzare il flusso d’aria nel vano motore, protetto da un cofano scanalato appositamente disegnato per la Spyder. Indipendentemente dalla posizione della capote, il conducente può anche azionare elettricamente il lunotto posteriore, che funge da protezione per il vento se alzato e amplifica il suono unico del motore V10 se abbassato. Sono stati inoltre previsti due deflettori laterali rimovibili che attutiscono il rumore aerodinamico nell’abitacolo e permettono di conversare anche ad alte velocità.

Rapporto peso/potenza di soli 2,6 kg/CV

Con un peso a secco di 1.509 kg, la Lamborghini Huracán RWD Spyder raggiunge un rapporto peso/potenza di soli 2,6 kg/CV. Il telaio ibrido in alluminio e fibra di carbonio eccezionalmente rigido si abbina a molle e barre antirollio su sospensioni a doppio triangolo, ottimizzate per la trazione posteriore. Il sistema di gestione della potenza della trazione posteriore include una configurazione specifica dello sterzo e controlli di stabilità e trazione ricalibrati, che permettono al conducente di “sentire” la strada nel modo più diretto possibile. La distribuzione dei pesi prevede un 40% sull’avantreno e un 60% sul retrotreno, riducendo così l’inerzia sull’asse anteriore rispetto alla versione a trazione integrale.

580 cavalli da dominare

Come nella Huracán RWD coupé, il motore centrale V10 aspirato da 5,2 litri della Spyder eroga una potenza massima di 580 CV (426 kW) a 8.000 giri/min, con una coppia di 540 Nm a 6.500 giri/min, il 75% della quale già disponibile a un regime di 1.000 giri al minuto. Come in tutti i modelli Huracán. Quando non è richiesta la potenza massima del motore, cinque dei dieci cilindri vengono temporaneamente disattivati attraverso lo spegnimento di una bancata. Quando il conducente accelera, il sistema torna immediatamente in modalità a dieci cilindri – una variazione pressoché impossibile da rilevare da parte del conducente, ma che riduce sensibilmente i consumi e le emissioni di CO2.

Il pulsante ANIMA del puro divertimento

Il pulsante ANIMA (Adaptive Network Intelligent Management) posto sul volante permette al conducente di adottare diverse modalità di guida, calibrate per adattarsi meglio proprio all’ “anima” di questo modello a trazione posteriore: STRADA, per un uso quotidiano, SPORT, per una guida sportiva e divertente, e CORSA per sperimentare prestazioni racing di massimo livello. Tutte sono tarate per enfatizzare il carattere sovrasterzante tipico di un’autentica trazione posteriore.

La Lamborghini RWD Spyder sarà disponibile sui mercati di tutto il mondo a partire da gennaio 2017.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella fotogallery