Maserati Multi70: quasi pronto per le prossime sfide

Maserati Multi70: quasi pronto per le prossime sfide

Maserati Multi70: quasi pronto per le prossime sfide

Giovanni Soldini prepara la nuova stagione sportiva e il Maserati Multi70 scende in acqua: nei prossimi giorni i primi test in Atlantico

chiudi


Maserati Multi70 torna in acqua nel bacino della Base di Lorient, in Bretagna, completamente rimesso a nuovo. Lo stupefacente trimarano – lungo 21,2 metri e largo 16,8 metri – è stato quasi ultimato per le future avventure oceaniche che Giovanni Soldini affronterà in equipaggio.

Progettato dallo studio VPLP (Van Peteghem Lauriot-Prévost) e ottimizzato da Team Gitana in collaborazione con Guillaume Verdier, Maserati Multi70 è una barca innovativa e sperimentale che rappresenta una delle nuove direzioni della vela. La sua caratteristica principale è quella di potersi sollevare sull’acqua appoggiandosi esclusivamente sui foil e sui timoni, riducendo drasticamente la superficie bagnata e aumentando di conseguenza le performance.

Le principali modifiche apportate al multiscafo hanno riguardato sia i timoni, che ora hanno un profilo a T rovesciata con flap regolabili, sia soprattutto i foil, giunti alla terza generazione, che sono stati completamente riprogettati da Verdier e che hanno potenzialità ancora del tutto inesplorate.

Maserati Multi70, Giovanni Soldini: «Sensazioni positive»

Finalmente Maserati Multi70 è in acqua! commenta Giovanni Soldini da Lorient. È una barca bellissima dopo che ha passato l’ultimo mese a rifarsi il trucco. Ad aprile, prima del cantiere, siamo riusciti a compiere qualche uscita giornaliera in acqua piana insieme al Team Gitana, abbiamo avuto ottime sensazioni e raggiunto velocità supersoniche. Ora è arrivato il momento di navigare in mare aperto con le onde oceaniche. È una fase molto delicata che ci permetterà di studiare le difficoltà del volo sui foil con mare formato, una sfida per noi molto interessante. Non vedo l’ora di affrontarla.