Mitsubishi Mirage G4, a colpo d’occhio

Mitsubishi Mirage G4, a colpo d’occhio

Mitsubishi Mirage G4, a colpo d’occhio

Agilità, connettività, sostegno ambientale e una dosa massiccia di stile per il lancio della nuova Mitsubishi Mirage G4 al NYIAS

chiudi


La nuova Mitsubishi Mirage G4 porta una massiccia dose di stile e di responsabilità ambientale, caratteristiche che vanno a unirsi con un prezzo economicamente sostenibile, agilità e connettività assolutamente degne di nota. Ma attenzione, perché questo modello – almeno secondo i piani della Casa – sarà disponibile solo per il mercato Americano a partire da questa primavera.

Pochi anni fa abbiamo fatto il nostro ingresso nel segmento delle subcompact con la Mirage Hatchback e la sua popolarità tra i clienti è cresciuta anno dopo anno grazie alla combinazione di consumi ridotti, prezzo attraente e una delle migliori garanzie dell’intero settore automobilistico. La nuova Mitsubishi Mirage G4 ripropone la stessa equazione con una berlina quattro porte. La Mirage Hatchback e ora la nuova Mirage G4 formano insieme una coppia formidabile per il segmento subcompact ha commentato Don Swearingen, vice presidente esecutivo di Mitsubishi Motors North America (MMNA).

Mitsubishi Mirage G4: ecco cosa c’è di nuovo

A partire dalla nuova fascia frontale, la Mitsubishi Mirage G4 presenta diversi elementi stilistici rivisitati come i gruppi ottici e la presa d’aria ribassata. Come la Mirage Hatchback, anche questo modello viene provvisto di un nuovo equipaggiamento interno come il nuovo sterzo multi-funzione, o il sistema di infotainment che ora supporta anche Apple CarPlay e Android Auto. E oltre a ciò è assicurata anche una maggiore integrazione con i devices dei dispositivi mobili.

Per quanto riguarda la sicurezza a bordo, il nuovo modello presenta l’Anti-lock braking system (ABS) con Electronic Brake-force Distribution (EBD)
e Active Stability Control; oltre a ciò è incluso anche l’Hill Start Assist (HSA).