Nuova Volkswagen Golf: chi ha chiesto più tecnologia?

Nuova Volkswagen Golf: chi ha chiesto più tecnologia?

Nuova Volkswagen Golf: chi ha chiesto più tecnologia?

chiudi

Se era quello che stavate cercando, l’avete trovato. Volkswagen Golf, bestseller del gruppo, si rinnova e ci sono anche i comandi gestuali

Tecnologia di classe superiore e infotainment high-end con il display più grande della categoria. In sintesi è questo il restyling di Volkswagen Golf (3 e 5 porte), della Golf GTI, della Golf GTE e della Golf Variant.

La novità più importante è quindi la generazione di sistemi di infotainment rinnovata. Poi certo ci sono anche nuovi motori, un design ancora più ricercato e nuovi sistemi di assistenza. Per la prima volta a livello mondiale su una vettura della classe compatta, il sistema top di gamma Discover Pro può essere gestito tramite comandi gestuali. E lo schermo da 9,2 pollici si abbina bene l’Active Info Display, la strumentazione interamente digitale. Ma andiamo con ordine. Nel Discover Pro scompaiono i tasti e le manopole di regolazione. I comandi tattili, infatti, vengono eseguiti touchscreen. E dai cinque campi capacitivi sul lato sinistro del nuovo sistema di infotainment. Questa barra verticale sulla sinistra comprende le funzioni Menu, Home, On/Off, Volume più e Volume meno. Lo stesso vale per il campo capacitivo Home, mediante il quale il guidatore ha la possibilità di uscire rapidamente da un qualsiasi sottomenu per tornare a quello principale e quindi alla schermata home

Grazie all’Active Info Display, e tramite apposito software, l’intera strumentazione viene rappresentata virtualmente. Le informazioni relative alla navigazione possono essere visualizzate sia in 2D sia in 3D. Sono disponibili cinque differenti profili informativi che consentono di modificare, per quanto riguarda alcuni aspetti, la tipologia delle informazioni visualizzate e la relativa grafica.

E ovviamente è stata ampliata la gamma delle App e dei servizi online.

Volkswagen Golf, quali novità per la motorizzazione?

L’ultima generazione di Volkswagen Golf è affiancata dalla famiglia di motori TSI EA211 ulteriormente ottimizzata. Il primo a debuttare sulla sarà il nuovo motore turbo benzina TSI 1.5 Evo. Parliamo di un quattro cilindri turbo 150 CV con sistema di gestione attiva dei cilindri (ACT). Poi sarà la volta della versione BlueMotion da 130 CV. La Csa ha anche rinvigorito la Golf GTI, che si presenterà in versione 230 CV e 245 CV (GTI Performance). Un nuovo cambio a doppia frizione DSG a 7 rapporti sostituirà gradualmente nella Golf tutti i cambi DSG a 6 rapporti, assicurando un miglior rendimento.